Salumi

  • Antipasto semplice per Natale: Mousse di mortadella

    Dopo la mousse di prosciutto, ecco un’altra deliziosa crema a base del celeberrimo salume bolognese. Davvero comoda, perché si può preparare con un giorno di anticipo. Per quanto riguarda il modo di servirla, a noi piace molto su crostini di pane integrale oppure su pancarré tostato tagliato a triangolini o quadratini, ma vanno bene anche…

    Di , scritto il 14 Dicembre 2015
  • La finocchiona: conosciamo meglio il pregiato salume toscano

    La finocchiona è un’eccellenza tutta toscana, precisamente della provincia di Arezzo, con “epicentro” a Monte San Savino. La finocchiona è un insaccato di maiale di origine povera e antica, che però col tempo è divenuto un prodotto di altissimo profilo che segue un disciplinare molto rigido di lavorazione, a partire dalle carni che lo compongono….

    Di , scritto il 30 Aprile 2014
    Altro in: Antipasti, Salumi
  • Cucina degli avanzi: Cotechino in crosta di pane

    Come promesso, dopo una ricetta per riciclare le lenticchie proposta ieri, oggi è la volta dell’altro immancabile ingrediente della notte di Capodanno: il cotechino (ma, volendo, anche lo zampone), che potete accompagnare con un’insalata mista. Ecco come si procede: Preparare una pasta per il pane impastando 300 grammi di farina 00, 30 grammi di lievito…

    Di , scritto il 03 Gennaio 2014
    Altro in: Ricette, Salumi
  • Pancetta e guanciale: ingredienti indispensabili per la cucina rustica

    Quando si parla di pancetta, si indica la parte più magra del tessuto grasso della pancia del maiale, dove si alternano fasce grasse e magre. Il guanciale è invece tratto dal muso del maiale. In entrambi i casi la carne viene trattata con sale, pepe e spezie, poi stagionata e venduta in varie versioni: tesa…

    Di , scritto il 26 Novembre 2012
    Altro in: Consigli, Salumi, Salute
  • Il culatello: un nome curioso per un salume da veri intenditori

    Il culatello è un salume tipico della provincia di Parma e un presidio Slow Food dell’Emilia Romagna. In particolare, il culatello di Zibello è un prodotto DOP che può provenire esclusivamente dai comuni di Busseto, Polesine Parmense, Zibello, Soragna, Roccabianca, San Secondo, Sissa e Colorno. Un prodotto di eccellenza che nasce dall’esperienza tramandata da secoli da…

    Di , scritto il 27 Gennaio 2012
  • Ricette per antipasti con il prosciutto crudo

    Il prosciutto crudo è una prelibatezza tipicamente italiana di cui andiamo fierissimi. Come dicevamo tempo fa, il grasso sul prosciutto crudo non deve essere demonizzato, perché è garanzia di gusto e genuinità. Detto questo, vi diamo tre idee per servire il crudo abbinato a dei frutti dolcissimi che ne compensano alla perfezione la sapidità. Per…

    Di , scritto il 17 Ottobre 2011
  • Ricetta: Ragù di salumi

    Se volete fare un ragù un po’ diverso dal solito, chiedete al vostro salumiere di fiducia dei ritagli di salumi. Lui sarà ben contento di disfarsene, voi farete molto in fretta a preparare il sugo, con cui potrete condire sia la pasta, sia i cannelloni e le lasagne. Tritare 2 coste di sedano, 2 carote…

    Di , scritto il 25 Agosto 2011
  • La papaya: un aiuto per la digestione e non solo

    La papaya (anche detta in maniera più italianizzata ‘papaia’) è il pittoresco frutto del papayo, un albero dell’America tropicale, coltivato soprattutto in Brasile, Africa, India. I frutti del papayo nascono a mazzi; hanno una forma che somiglia a quella di una pera, con una buccia liscia, di colore verde, che ingiallisce via via che il…

    Di , scritto il 18 Marzo 2011
    Altro in: Consigli, Frutta, Salumi
  • Lo strolghino: un salume di nicchia

    Avete mai assaggiato lo strolghino? Si tratta di un salume dal sapore dolce e delicato, di forma di bastoncino o di ferro di cavallo, una produzione tipica delle province di Parma e Piacenza. Si presenta come un salame dal diametro ridotto (sui 3 centimetri), poco grasso nella composizione: la pasta è infatti costituita infatti dalle…

    Di , scritto il 14 Ottobre 2010
    Altro in: Salumi
  • Lo speck: un sapore intenso, ma dolce

    La parola speck è di origine germanica, letteralmente vuol dire ‘lardo, grasso di maiale’. Infatti, la tradizionale lavorazione di questo squisito prosciutto è giunta in Italia con i popoli del nord, che, dovendo spostarsi continuamente, preparavano carni sotto sale, oppure essiccate (come la bresaola) o affumicate, che fossero leggere da trasportare e si conservassero nel…

    Di , scritto il 29 Aprile 2010
    Altro in: Consigli, Salumi, Salute

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009