Ricetta di Maria Grazia Calò: Ciambella di pasta fredda

Di , scritto il 03 Giugno 2008

ditaliniIl risultato finale di questa ricetta è spettacolare: una bella ciambella a strisce coloratissime che rallegrerà una cena estiva. Infatti è il classico piatto che si può preparare con un po’ di anticipo e presentare agli ospiti senza scomodarsi troppo.

Affettare sottilmente 4 zucchine per il lungo (meglio utilizzare la mandolina) e grigliarle sulla bistecchiera, spennellandole con olio di tanto in tanto. Grigliare 3 peperoni rossi nel forno. Incidere 4 pomodori con una croce nella parte inferiore e sbollentarli, poi spellarli, tagliarli a metà e spremerli bene per togliere i semi; infine tagliarli a dadini. Lessare al dente 350 grammi di pasta (ditalini, come nella foto) e passarla sotto l’acqua fredda. Fare un composto con 1/4 di cipolla di Tropea tagliata a dadini, 1 mozzarella di 400 grammi tagliata a dadini, poi aggiungere i pomodori, un pezzetto di peperoncino, qualche foglia di basilico spezzettato con le mani e abbondante olio, lasciare marinare. A parte tritare grossolanamente 100 grammi di olive taggiasche, 25 grammi di capperi e 8 acciughe. Rivestire un stampo per ciambella con della pellicola trasparente e rivestirlo con strisce alternate di zucchine e falde di peperone (2 zucchine e 1 falda) alternando fino a ricoprire tutto lo stampo e lasciandole un po’ debordanti. Condire la pasta con tutti gli ingredienti precedentemente marinati e riempire lo stampo fino quasi al bordo, pigiare bene e richiudere le verdure sulla pasta, coprendo con la pellicola. Poi mettere in frigo a riposare per 5-6 ore. Al momento di servire, capovolgere sul piatto di portata e, volendo, decorare con valeriana condita.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009