Come preparare i cantucci in casa

Di , scritto il 06 Maggio 2014

cantucciLa pasticceria toscana affonda spesso le sue radici nella tradizione rinascimentale. E’ anche il caso dei cantucci, i celeberrimi biscotti a base di mandorle normalmente serviti in associazione con dell’ottimo Vin Santo, nel quale possono essere inzuppati e ammorbiditi. L’impiego di una piccola quantità di burro come in questa ricetta riuscirà a rendere i biscotti più soffici rispetto alla ricetta classica!

Portare il forno a 180° e farvi tostare per 4 minuti 250 grammi di mandorle non spellate disposte su una placca. Poi lasciarle freddare. Impastare in un robot da cucina o in una grossa ciotola 4 uova intere e 1 tuorlo, un pizzico di sale, 280 grammi di zucchero semolato, una punta di scorza di limone grattugiata. Lasciare montare il composto finché non risulta ben spumoso. Aggiunger 100 grammi di burro fuso appena intiepidito e mescolare ancora. Poi unire 500 grammi di farina bianca setacciata con 4 grammi di lievito chimico in polvere, 1 bustina di vanillina e mescolare bene. Deve risultare un composto sbriciolato. Aggiungere le mandorle già fredde, poi lavorare il composto su una spianatoia cosparsa di farina, formando una palla. Suddividerla in 3 parti e formare dei filoncini schiacciati lunghi una trentina di centimetri. Sistemare i filoncini su una placca da forno foderata con carta da forno, spennellarli con 1 uovo intero leggermente sbattuto e cuocere in forno per 15-20 minuti a 180 °C. Una volta sfornati i filoncini, lasciarli raffreddare e tagliarli di sbieco per dare la tipica forma del cantuccio.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009