Il vino novello arriva oggi: reazioni diverse

Di , scritto il 06 Novembre 2009

vino-novelloAnche oggi, puntualmente come ogni anno, il 6 di novembre arriva il vino novello. Come abbiamo già spiegato in questo post , non si tratta di un vino nuovo, come può fare credere il nome, ma di una vinificazione che avviene a poche settimane dalla raccolta dell’uva. Se vogliamo, si tratta di un anticipo di colori e caratteri di questa vendemmia, il primo bicchiere del nuovo raccolto.

Questi vini di primo autunno hanno un carattere delicato e fruttato. Il colore è un rosso tendente al pieno e semplice, vivace e invitante.

Si produce molto più vino novello nel centro e nel nord-Italia che non nel sud. Oltre a dividere il paese visto dal lato produttivo, anche le opinioni su questo vino sono ben divise. Ogni persona percepisce l’arrivo del vino novello in un modo diverso. Da un recente sondaggio si è scoperto che il novello non è un vino da mezze misure: piace molto (al 49% degli intervistati) o non piace affatto (al rimanente delle persone, il 51%).

C’è chi ne acquista una o due bottiglie come rituale e simbolo dell’arrivo dell’autunno, c’è chi preferisce i vini prodotti con tecniche di vinificazione tradizionali o chi semplicemente non ne apprezza il gusto.

Per chi fa parte del 49% che per un motivo o l’altro ama il vino novello, oggi c’è un appuntamento prefissato da tempo: andare in enoteca ad assaggiare il novello di quest’anno. Sì, perché il 6 di novembre varie enoteche offrono questo servizio ai loro clienti a fine giornata. Approfittatene e provate a degustare diversi vini novelli con qualche stuzzichino!

Michelle


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009