Da Coldiretti un’iniziativa per accorciare la filiera del latte

Di , scritto il 07 Dicembre 2012

Sapere da dove proviene il cibo che consumiamo è un diritto dei consumatori, anche se quella per la tracciabilità e l’indicazione obbligatoria della provenienza degli alimenti è stata sempre frutto di grandi lotte in sede di Commissione UE e non solo. Nel caso del latte, poi siamo di fronte a una vera contraddizione: soltanto sulle confezioni di latte fresco vendute in Europa è obbligatorio indicare l’origine (e in Italia si tratta quasi sempre di produzione nazionale). Invece per il latte a lunga conservazione (UHT) non esiste questa imposizione: i produttori che lo scrivono lo fanno a titolo volontario. Di fatto tre quarti del latte a lunga conservazione venduto nei nostri supermercati non è italiano, ma proviene da paesi come Francia, Germania, Austria e dall’Europa dell’est.

Sul modello di un’operazione già fatta con la pasta alimentare, Coldiretti propone a partire dall’inizio del 2013 un’iniziativa interessante dal punto di vista commerciale e anche ecologico: mettere in commercio latte a lunga conservazione dichiaratamente italiano (come dirà il suo nome stesso sulle confezioni, “Io sono italiano”) e opportunamente certificato. La sperimentazione del progetto è stata avviata in Lombardia, in provincia di Brescia – inizialmente partirà con una sola catena di supermercati, ma le intenzioni sono di estendere il progetto al resto dell’Italia e di portarlo in tutte le catene distributive.

Il latte italiano è il non plus ultra dal punto di vista della qualità e della sicurezza: basti dire che nel nostro paese il numero dei controlli è in media il doppio di quelli effettuati nel resto d’Europa. Acquistare latte italiano non è soltanto un modo per stare tranquilli sulla sicurezza, ma anche per garantire ai produttori una remunerazione equa grazie all’accorciamento della filiera. Una proposta che serve sia per scegliere in maniera consapevole come ci si nutre che per premiare chi lavora con un sistema di produzione altamente qualificato.


1 commento su “Da Coldiretti un’iniziativa per accorciare la filiera del latte”
  1. michele ha detto:

    speriamo prende piede perchè è una ottima iniziativa…non si può mentire sul cibo, una cosa che portiamo direttamente dentro di noi, per stare bene…dovrebbe


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009