La fiera nazionale del peperone di Carmagnola spegne 70 candeline

Di , scritto il 10 Luglio 2019

Una città storica, con radici nell’Anno Mille, dove dominarono i marchesi di Saluzzo, poi contesa tra francesi e Casa Savoia. Carmagnola, in provincia di Torino, diventa nel tempo un luogo dedito all’agricoltura in particolare alla coltivazione del peperone. Tanto da diventare l’ortaggio per eccellenza che racchiude il simbolo della città piemontese. Da tempo diventato protagonista dell’annuale fiera a livello nazionale che si svolge nella grande cittadina tra fine agosto e inizio settembre, quest’anno dal 30 agosto all’8 settembre. Dall’11 settembre 1998 il Consorzio del Peperone di Carmagnola fa parte del Paniere della Provincia di Torino.

Per un visitatore curioso sono molte le cose da vedere in città, tra natura, arte, architettura e cultura. Tra le numerose attrattive il Bosco del Gerbasso, il Parco Cascina Vigna e la riserva naturale speciale della Lanca di San Michele. E ancora il castello, Palazzo Lomellini e la sua galleria civica di Arte Contemporanea, datata 1600. Un tuffo nel passato e nella storia di Carmagnola che, con le sue bellezze tra storia ed enogastronomia, attira sempre molti turisti in ogni edizione della fiera. Ricordando la cittadina torinese non si può non nominare Peperlizia, la linea cult dell’azienda Ponti, creata negli Anni ’80, divenuta celebre con una serie di spot pubblicitari sulle maggiori reti televisive e manifesti promozionali nelle grandi città del Belpaese.

Tra le curiosità legate a Carmagnola, anche il fatto che la sua peperonata è entrata nel Guiness dei primati. Il 5 settembre 2010 durante la Sagra del Peperone si è infatti raggiunto il record con la peperonata più grande al mondo: ben 1190 chili. Per il 2019 la Fiera del Peperone di Carmagnola è in programma con la sua edizione numero 70 e tante novità in arrivo. La manifestazione nazionale, organizzata dal Comune, con istituzioni locali, vedrà la partecipazione di numerosi esperti, come il giornalista enogastronomico Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, presentatrice e speaker, curatrice delle rubrica “Il Bugiardino di Fata Zucchina” ogni sabato su Rete 4 volto per la trasmissione di Rete 4 “Parola di Pollice verde” di Luca Sardella.

Il 30 agosto la piazza dei sapori aprirà con i suoi 14000 metri quadrati con una rassegna commerciale che vedrà oltre 200 espositori, seminari d’assaggio e talk food all’insegna della buona tavola. E poi concerti, sfilati di costumi d’epoca, raduno di auto storiche, cabaret e molte altre iniziative dedicate a Carmagnola e alla sua storia.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009