Ricetta: La carbonata valdostana

Di , scritto il 11 Ottobre 2011

La carbonata è uno di quei piatti un po’ laboriosi, di sapore antico, tipica della Val d’Aosta. Si tratta di carne di manzo stufata a lungo, con aggiunta di vino, verdure e aromi e di solito accompagnata con polenta caldissima e cipolline stufate. Volendo, in questa ricetta potete sostituire il vino rosso con birra scura, nelle stesse dosi.

Passare in poca farina 800 grammi di polpa di manzo tagliata a fettine e poi a bastoncini lunghi 4 centimetri e larghi 1/2 centimetro e farla rosolare in 100 grammi di burro spumeggiante. Quando sono colorite toglierle dalla padella, conservandole al caldo. Nello stesso burro rosolare 1 cipolla di media grandezza affettata finemente e lasciarla colorire un po’. Poi unire le fettine rosolate in precedenza. Aggiustare di sale e bagnare via via con un po’ di vino rosso (5 decilitri in totale) senza mai lasciare asciugare completamente. Cuocere per circa un’ora. Prima di servire, aggiustare di pepe nero e di sale se necessario.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009