‘Una polpetta ci salverà’, il nuovo libro di Anna Scafuri e Giancarlo Roversi

Di , scritto il 11 Dicembre 2013

Una-polpetta-ci-salverà-copertinaUna polpetta ci salverà è il simpatico titolo di un bel libro, utile ed economico, scritto dalla giornalista della Rai Anna Scafùri e dal giornalista, saggista e scrittore Giancarlo Roversi – per i tipi di Giunti.

Le polpette sono una preparazione ultra-tradizionale e fanno parte della storia di ogni singola famiglia italiana. Oggi più che mai rispondono a tre bisogni impellenti: risparmiare sugli ingredienti, non sprecare cibo, tornare a una gastronomia semplice e sana. In più, hanno il vantaggio di piacere a tutte le generazioni, anche ai bambini dai gusti davvero difficili. Gli autori illustrano questo “piatto simbolo” della nostra cucina con 120 ricette proposte da chef di ogni regione italiana e cercando di rispettare la stagionalità nell’uso degli ingredienti. Presentano anche un decalogo della polpetta – perché mescolare ingredienti macinati è una vera e propria arte in cui sarebbe bene non improvvisare. Non manca una panoramica completa di questa preparazione: dal punto di vista storico, culturale, antropologico. Le polpette hanno un lungo e glorioso passato e probabilmente sono destinate anche a un grande futuro nel XXI secolo.

1 commento su “‘Una polpetta ci salverà’, il nuovo libro di Anna Scafuri e Giancarlo Roversi”
  1. […] Riciclare gli avanzi? Sì, e con orgoglio! Non soltanto perché il cibo costa, ma anche perché è immorale buttarlo e poi perché anche la cucina di questo tipo può essere di ottima qualità. In questo senso, le polpette sono un piatto principe nel panorama italiano, come hanno ben detto Anna Scafuri e Giancarlo Roversi nel volume Una polpetta ci salverà. […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009