Ricetta: Finta frittata di farina di ceci

Di , scritto il 12 Novembre 2021

C’è chi la chiama farifrittata, fondendo con abilità le parole “farinata” e “frittata”. Noi la chiamiamo “frittata finta di ceci”. Poco importa: l’idea è quella di preparare un secondo piatto sano e gustoso, che nell’aspetto ricorda una frittata, ma è privo di uova. La preparazione è infatti a base di una pastella di farina di ceci, acqua e birra ed erbette aromatiche (prezzemolo, salvia, maggiorana, timo…) e/o con le verdure di stagione che preferite (pomodorini, radicchio, rucola, asparagi, zucchine, spinaci, peperoni, porri – e chi più ne ha, più ne metta). Un piatto nutriente e adatto dunque per vegani e intolleranti all’uovo oppure per chi ha problemi di colesterolo e deve stare attento al grasso contenuto nei tuorli. Noi vi insegniamo come preparare la pastella. Se volete una frittata con verdure, tenete presente che vanno lavate, tagliate a fettine o dadini molto piccoli e fatte saltare in olio caldo una padella antiaderente nell’ordine di tempi di cottura decrescenti (ad esempio, per il porro sono necessari circa 9 minuti, per i peperoni 8 e per gli asparagi circa 7, mentre i pomodorini cuociono in 5 minuti). L’importante è arrivare a un mix di verdure ben cotto su cui versare il composto simil-farinata, che avrete approntato nel frattempo.

In una ciotola versare 170 grammi di farina di ceci, un pizzico di paprika dolce e un pizzico di sale, poi versare a filo 180 grammi di acqua e 180 grammi di birra chiara. Mescolare con la frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiungere anche 10 grammi di olio di oliva e rimestare bene fino a ottenere un composto omogeneo. Versare la pastella sulle verdure cotte in padella (oppure sul mix di erbe aromatiche di vostro gradimento) e alzare il fuoco per un attimo. Poi mettere il coperchio e cuocere a fuoco medio per 5 minuti. Scoprire e capovolgere la frittata aiutandosi con un piatto facendola scivolare dall’altro lato, che deve cuocere anch’esso per altri 5 minuti coperto. Poi scoperchiare e proseguire la cottura per altri 5 minuti a fuoco medio, infine rivoltare per l’ultima volta e cuocere per altri 5 minuti. Poi lasciare riposare per una decina di minuti prima di servire.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009