Cinque oggetti per una vita più facile in cucina

Di , scritto il 14 Luglio 2015

Utensili da cucinaCi sono luoghi nella casa in cui, si sa, il gusto e il design sono importanti, ma anche e soprattutto la comodità e l’utilità di ciò che utilizziamo per arredare l’ambiente, come ad esempio gli elettrodomestici. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda la cucina, che oltre a soddisfare i vostri occhi e le vostre fantasie creative, deve anche e soprattutto assicurare un ambiente pratico.

Ovviamente, in ogni cucina che si rispetti non possono mancare un frigo con freezer, una lavastoviglie e un forno. Si tratta di tre elettrodomestici assolutamente fondamentali, senza i quali sarebbe impossibile vivere, o comunque tutto diventerebbe molto più difficile e complicato. Ovviamente, la cucina è fatta di molto altro oltre a questi tre must have e non è detto che non ci si possa sbizzarrire con altri elettrodomestici ed oggetti utili e divertenti che renderanno la vostra vita culinaria ancora più divertente e golosa. Questi nuovi elettrodomestici non sono indispensabili, ma sono sicuramente pratici ed utili.

Ecco alcuni esempi:

Gelatiera: Specialmente in questi giorni di calda estate, potersi fare un buon gelato fatto in casa è davvero un sogno. Vi permetterà di realizzare i gelati che più vi piacciono, sperimentare con i gusti ed essere sicuri che gli ingredienti utilizzati siano tutti di prima scelta. Ormai si può acquistare nei grandi negozi di elettrodomestici, ma su internet è possibile risparmiare su siti specializzati.

Affettatrice: per gli amanti dei salumi, l’affettatrice può rivelarsi davvero utile. Quando i salumi vengono tagliati poco prima di essere consumanti, si mantiene tutta la fragranza della stagionatura, che si perde invece quando si comprano già affettati, o addirittura confezionati. L’affettatrice permette anche di risparmiare ed avere una qualità migliore, poiché è possibile comprare salumi interi di qualità ad un buon prezzo. L’unica pecca è che le affettatrici vendute nei classici negozi di elettrodomestici non hanno la stessa riuscita di quelli utilizzati nei negozi e ristoranti. Per questo è consigliabile consultare un rivenditore, come ad esempio Delta Group (Tel. 0445513664).

Macchinetta del caffè: sicuramente il più diffuso tra gli elettrodomestici “non indispensabili”, la macchinetta del caffè permette di gustare un buon espresso in qualsiasi momento della giornata. Dopotutto, la pausa caffè è importante, specialmente se si è in compagnia di un ospite. Renderà il tutto più veloce, aiutandovi a sporcare di meno, a potervi occupare di altro mentre il caffè viene preparato e, soprattutto, di poter sperimentare tante varianti di caffè grazie alle capsule monodose. Si tratta di macchinette ormai molto facili da maneggiare, poco ingombranti, veloci ed economiche, perfette in qualsiasi cucina.

Insalatiera multifunzionale: è un ottimo alleato in cucina, sia per chi ha poco tempo, sia per chi invece vuole risultati precisi e impeccabili. Questo elettrodomestico è pensato appositamente per centrifugare lattuga e altri tipi di verdura, tagliarla con precisione grazie a diversi tipi di grattugie e sporcare il meno possibile il ripiano cucina.
 Ne esistono di tanti tipi, ma sicuramente molti di voi conosceranno l’insalatiera della pubblicità in tv.

Bollitore elettrico: molti di noi l’hanno conosciuto viaggiando e trovandolo nelle camere d’albergo. Una volta provato, è impossibile stare senza. Permette di velocizzare i tempi di ebollizione dell’acqua per cuocere paste, minestre e simili, sia per prepararsi una calda tazza di tè in pochi secondi.


1 commento su “Cinque oggetti per una vita più facile in cucina”
  1. Manuele ha detto:

    Ciao, per me il più buono gelato è il gelato fatto in casa…


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009