Il casatiello napoletano: provate la ricetta più semplice e veloce

Di , scritto il 16 Aprile 2019

A Napoli non è Pasqua senza la pastiera e il casatiello, una ciambella salata molto morbida e profumata sulla cui superficie compaiono delle uova intere trattenute in una “casetta” da croci di pasta. Ve ne presentiamo una versione relativamente semplice, per la quale vi occorre una teglia a ciambella del diametro di 23 centimetri, possibilmente a cerniera. Se siete voi a preparare la pasta, lasciatela lievitare per tutta una notte.

Prendere 800 grammi di impasto per pane o pizza e stenderlo dandogli una forma rettangolare (con la rifilatura dei bordi preparare 8 striscioline). Spalmare la superficie del rettangolo con 1/2 cucchiaio di strutto, poi ripiegarlo su sé stesso come un libro e stenderlo di nuovo formando nuovamente un rettangolo, anch’esso spalmato con 1/2 cucchiaio di strutto. Aggiungere anche un po’ di pepe nero macinato fresco, 20 grammi di pecorino grattugiato, 400 grammi di salumi misti tagliati a cubetti (ad esempio salame, prosciutto cotto e ciccioli), 100 grammi di provolone dolce e 50 di scamorza bianca a dadini. Poi avvolgere il rettangolo sul lato più lungo formando un salame. Ungere lo stampo a ciambella con un po’ di strutto e adagiare l’impasto ripieno dandogli una forma chiusa e regolare. Lavare bene 4 uova e asciugarle, poi disporle sulla superficie a distanza regolare premendole un po’ dentro l’impasto e disporre le 8 striscioline di pasta a croce. Spalmare ancora un po’ di strutto sulla superficie e mettere in forno già caldo a 180 °C. Dopo 10 minuti coprire la superficie con un foglio di carta stagnola e fare cuocere per altri 45-50 minuti. Poi sfornare, coprirlo con carta stagnola e un canovaccio (in modo che la torta resti morbida). Servire tiepido o freddo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009