Come fare i grissini in casa

Di , scritto il 19 Aprile 2018

Chi conosce il Piemonte sa quanto siano onnipresenti i grissini, i bastoncini croccanti di pane spesso detti “stirati” non perché vengono appiattiti, ma tirati manualmente alle due estremità e non arrotolati su sé stessi come si fa con gli gnocchi. Per riuscire bene nell’impresa dei grissini fatti in casa è importante non economizzare sull’olio e non lavorare troppo l’impasto.

Disporre 500 grammi di farina 0 setacciata con 1 cucchiaino di sale a fontana sulla spianatoia. Incorporare 15 grammi di lievito di birra fresco sciolto in 2 cucchiai di acqua tiepida, con 1 cucchiaino di miele e 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Lavorare la pasta fino a ottenere un impasto omogeneo ed elastico, poi stenderlo in un rettangolo e farlo lievitare per circa un’ora su una spianatoia infarinata. Spennellare la superficie con qualche cucchiaino di olio per renderla più elastica, poi usare il coltello (o la rotella per il taglio della pizza) per ricavare delle strisce. Tirarle alle estremità ed eventualmente tagliarle fino a raggiungere la lunghezza della teglia in cui potranno essere cotti i grissini. Lasciarli riposare per altri 10 minuti, poi sistemare i grissini nella teglia coperta di carta da forno e cuocerli in forno ventilato a 200 °C per 10-15 minuti.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009