Il lampone: un frutto di bosco dalle mille proprietà, anche dimagranti

Di , scritto il 20 Aprile 2016
Lampone chetone

Inizia la bella stagione e con essa cresce la voglia di frutta colorata, succosa, dissetante e piena di virtù naturali. Molte persone hanno come noi una predilezione per i lamponi: tra i frutti di bosco, queste straordinarie bacche dal sapore delicatissimo, dalla texture morbida e dal sapore gradevolmente acidulo al palato, sono quelli che godono del periodo di maturazione più prolungato. E non sono difficili da coltivare anche sul balcone o nell’orticello urbano, poiché richiedono poche cure e una piccola quantità acqua e in compenso forniscono buone quantità di “raccolto” e grandi soddisfazioni per tutta la famiglia.

Quali sono le proprietà nutrizionali del lampone?
Questo frutto dal bellissimo colore è costituito da acqua in una percentuale che si aggira sull’85%, a cui si aggiunge un 5% di fibre e poco più del 4% di zuccheri. Sotto il profilo degli oligoelementi, i lamponi contengono importanti minerali come magnesio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, zinco, ferro, selenio, manganese, rame e calcio. Ma è soprattutto nell’ambito vitaminico che la nostra bacca è un vero scrigno: al suo interno troviamo infatti molta vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B5, B7, vitamina C, vitamina E, vitamina K e vitamina J. Oltre a ciò anche altri importanti nutrienti come luteina, zeaxantina, beta-carotene e alfa-carotene.

Per quali patologie è consigliato il consumo di lamponi?
Grazie all’alto contenuto in vitamina C, i lamponi sono dei veri e propri ricostituenti vegetali: con la loro azione tonificante e antistress sono un buon rimedio naturale contro l’astenia. Sono inoltre diuretici, lassativi, depurativi e per questo motivo adatti a curare ritenzione idrica, stipsi, dermatite, dispepsia. Contengono anche una certa quantità di acido salicilico e perciò sono adatti nelle malattie febbrili e come antinfiammatorio naturale, ad esempio nei casi di gotta e di reumatismi. Da segnalare anche la presenza di un’enzima (chetone), che secondo recenti studi ha significative proprietà dimagranti.

Che cos’è il chetone di lampone?
Quello che in inglese si chiama raspberry ketone è la sostanza che conferisce al lampone un aroma intenso e dolce. Oltre a essere usato nella produzione di profumi, è anche una molecola utile come ausilio nelle diete per lo smaltimento del grasso corporeo. Per trarre benefici dal chetone è necessario però consumare un’enorme quantità di lamponi (per ottenerne un solo milligrammo serve infatti un chilogrammo di lamponi). Conviene quindi cercare piuttosto di dimagrire con il Raspberry Ketone, un integratore alimentare specifico che, in maniera simile a quanto fanno sostanza come adrenalina ed efedrina, limita l’assorbimento dei grassi al momento dell’ingestione e aiuta anche a distruggere le cellule adipose già presenti.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009