Come scegliere la migliore friggitrice ad aria calda

Di , scritto il 20 Settembre 2021
friggitrice ad aria calda

L’elettrodomestico da cucina che meglio si presta ad un’alimentazione sana per la cottura di svariati tipi di ricette è proprio la friggitrice ad aria. La stessa cuoce utilizzando l’aria calda escludendo l’olio o quasi, per gustare senza problemi: patatine, cotolette, crocchette, pesce, crostacei e verdure. Infatti i modelli più recenti offrono non soltanto la frittura, ma altri tipi di cottura come quelli per preparare: risotti, arrosti, pollo allo spiedo e bistecca alla griglia, grazie ai diversi accessori in dotazione.

Di conseguenza, è bene scegliere con attenzione il tipo di friggitrice che meglio si adatta alle proprie preferenze. Lasciati tentare allora e clicca qui fra i tanti modelli di friggitrice ad aria

Caratteristiche dei vari modelli di friggitrice ad aria

Oltre alle innumerevoli modalità di preparazione delle pietanze, seguendo le ricette che maggiormente ci soddisfano, esistono altri elementi importanti da tenere in considerazione per scegliere la migliore friggitrice ad aria calda oggi presente sul mercato.

Per esempio, la capacità del cestello è un fattore essenziale in vista di un eventuale acquisto della friggitrice, in quanto è proporzionale al numero di persone che costituiscono il tuo nucleo familiare.

È bene anche dare un’occhiata ai modelli che presentano una temperatura massima e un tempo di riscaldamento; infatti un’ottima friggitrice dovrà raggiungere i 200°, riscaldandosi in tre minuti al massimo.

Si consiglia inoltre di controllare se c’è un timer e una facile regolazione della temperatura che riesce ad offrire la croccantezza sperata. In effetti, non a tutti piace un cibo troppo croccante. Ecco che allora diminuendo o aumentando la temperatura si possono soddisfare le diverse preferenze.

Altro particolare da non perdere di vista è proprio il consumo di energia di questo elettrodomestico. In molti pensano che la friggitrice ad aria sia molto dispendiosa in termini di corrente elettrica, mentre invece una simile convinzione non è esatta. Dopo qualche conteggio è emerso che i consumi delle friggitrici si dimostrano inferiori al forno a microonde per esempio o ad altri elettrodomestici da cucina. Questo perché il suo utilizzo è ridotto ai minimi termini per preparare qualunque tipo di ricetta. Basti pensare che per le patatine fritte sono sufficienti 10 – 15 minuti.

Perché scegliere la friggitrice ad aria

Qualunque pietanza che si vuole friggere con una friggitrice ad aria è sicuramente più salutare del fritto ottenuto in modo tradizionale. L’utilizzo di pochissimo olio o niente significa diminuire calorie e grassi, eliminando pure quelle sostanze o particelle pericolose per l’organismo, considerate cancerogene. Infatti, friggendo a temperature molto elevate si possono formare delle parti in cui la cottura esagerata forma quella crosta scura, certamente non piacevole nemmeno come sapore. Questa friggitrice si può utilizzare con tranquillità e sicurezza per una sana alimentazione e per garantire piatti gustosi e leggeri.

Tuttavia, nonostante rappresenta il modo più light di cucinare, si consiglia di non eccedere esageratamente nella consumazione di piatti ottenuti con una friggitrice ad aria calda perché le pietanze ottenute, cioè senza olio, sono talmente buone da farci dimenticare quel briciolo di moderazione.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009