Come preparare la crema Budwig, per una colazione ultrasalutare

Di , scritto il 21 Marzo 2016

Crema BudwigTroppo spesso si sente parlare di grassi come principali responsabili delle patologie del mondo occidentale, tra cui obesità e malattie cardiovascolari. In realtà, nell’alimentazione dell’uomo, sia i grassi di origine vegetale (come olio d’oliva, olio di semi, burro di cocco, olio di palma, burro di cacao) che animale (come burro, formaggio, strutto e lardo) hanno un ruolo estremamente importante: sono indispensabili per la produzione di energia, per il metabolismo cellulare, per la protezione dai radicali liberi, per la regolazione ormonale e per l’assorbimento di alcune vitamine. Stiamo parlando ovviamente di dosi adeguate e nell’ambito di un’alimentazione equilibrata anche sotto il profilo dei carboidrati, delle proteine, delle vitamine e dei minerali,

Ecco perché oggi vi proponiamo la ricetta della crema Budwig, ricchissima di acidi grassi e ideale per una colazione davvero salutare (se non tutti i giorni, almeno di tanto in tanto). A differenza della maggior parte dei manicaretti, la cui origine si perde nella notte dei tempi, per la crema Budwig è possibile individuare un “genitore”. Si tratta della farmacista tedesca Johanna Budwig (1908-2003), ideatrice di una dieta completa incentrata su ingredienti molto ricchi di preziosi acidi grassi essenziali. Un regime che, secondo la sua inventrice, costituirebbe un’eccellente prevenzione per disturbi digestivi e cardiaci, diabete, artrite e cancro. La crema Budwig è proprio questo: una combinazione di alimenti nutrienti e disintossicanti al tempo stesso. Della ricetta esistono molte versioni, noi preferiamo quella consigliata dalla dottoressa Kousmine, nella quale si trovano tutti i nutrienti essenziali per la salute: acidi grassi omega 3 e 6 (nei semi oleosi e nei semi di lino), proteine (nello yogurt), i sali minerali e le fibre (nella frutta), i carboidrati non raffinati (cereali integrali) e molte vitamine (nel limone e nella frutta). Premesso che è di fondamentale importanza utilizzare ingredienti freschi e macinati al momento, ecco come si procede nel concreto (le dosi sono per una persona).

Macinare in un mixer potente (o un macina caffè) 2 cucchiaini di semi oleosi (a scelta tra semi di zucca, di girasole, noci, mandorle, nocciole) e 2 cucchiaini di semi di lino. Macinare poi anche 1 cucchiaio di cereali integrali (a scelta tra avena, riso, orzo, grano saraceno). Mettere tutto in una ciotola e aggiungere 2 cucchiai di yogurt naturale, mescolando bene. Aggiungere anche il succo di 1/2 limone, 100 grammi di frutta di stagione a pezzetti e 1 cucchiaino di miele. Servire accompagnato da una tazza di tè verde.


2 commenti su “Come preparare la crema Budwig, per una colazione ultrasalutare”
  1. […] (come si fa col parmigiano al momento di mangiare); * Nel mueslei e altre delizie come la crema Budwig; * Come ingrediente del pane integrale fatto in casa; * In vari tipi di dolci, anche in […]

  2. […] un modo per sgranocchiarne qualcuno, a colazione in aggiunta allo yogurt o ai cereali come nella crema Budwig. Oppure come snack tra gli aperitvi oppure come ingrediente in cucina, ad esempio per arricchire il […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009