Ricetta: La pignolata

Di , scritto il 22 Febbraio 2011

La pignolata è il tipico dolce di Carnevale nella zona dello Stretto, ovvero tra Messina e Reggio Calabria. In realtà, da quelle parti lo si produce tutto l’anno, ma forse a Carnevale abbiamo un motivo in più per gustare queste meravigliose palline dolci fritte e intinte nel miele. Ne esistono molte varianti (inclusa quella della pignolata glassata ai sapori di limone e cacao). Noi preferiamo questa ricetta che non impiega il burro, ma non fatevi troppe illusioni sulla “leggerezza”…

Setacciare 1 kilogrammo di farina e disporla a fontana su una spianatoia; rompere nel centro 6 uova, unire 250 grammi di zucchero, 100 millilitri di olio di semi e un pizzico di cannella. Impastare a fondo gli ingredienti, lavorando l’impasto finché non è molto liscio e morbido. Formare con la pasta dei cilindri larghi come un dito e tagliarli a pezzetti altrettanto lunghi. Tenere il piano sempre infarinato. Friggere gli gnocchetti in 1 litro di olio di semi bollente. Quando sono dorati, scolarli, passarli per qualche istante su un foglio di carta assorbente da cucina e versarli in un grosso tegame in cui siano stati sciolti 500 grammi di miele di zagara. Disporre le palline a piramide su un piatto e decorare con confettini colorati. Servire freddo.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009