Ricetta: La cassata siciliana

Di , scritto il 25 Giugno 2008

CassataLa cassata è sicuramente il più siciliano dei dolci, con le sue decorazioni barocche e sgargianti. La preparazione non è velocissima, né particolarmente semplice, ma questo dolce ha il vantaggio di non richiedere una cottura in forno e forse qualcuno di vuoi vuole proprio cimentarsi. Allora ecco qui le istruzioni precise per una cassata siciliana di tutto rispetto:

Setacciare 700 grammi di ricotta di pecora freschissima e lavorarla con 350 grammi di zucchero semolato fino a ottenere una crema liscia e spumosa. Unirvi 150 grammi di frutta candita assortita tagliata a dadini e 1 manciata di gocce di cioccolato, mescolando bene. Tagliare a fettine sottili 400 grammi di pan di spagna. Con il mattarello stendere 300 grammi di marzapane verde a uno spessore di 1/2 cm. Foderare una tortiera (dal diametro di 26 cm) con carta da forno e rivestirne il fondo con le fettine di pan di spagna senza lasciare spazi vuoti. Rivestire anche la parete ritagliando dei rettangolini sia dal pan di spagna che dal marzapane e sistemarli tutto intorno alternando i colori. Spruzzare leggermente il pan di spagna con qualche cucchiaio di sciroppo di zucchero e infine rovesciare nella tortiera la crema di ricotta. Dopo averla livellata, coprire tutta la superficie con fettine di pan di spagna, poi con un disco di carta da forno e poi con uno di cartone delle stesse dimensioni della tortiera. Premere leggermente per fare assestare la crema e mettere in frigorifero per qualche ora.

Poi preparare la glassa in questo modo: setacciare 300 grammi di zucchero a velo in una ciotola e, sempre mescolando, diluirlo con del succo di limone: versare il succo poche gocce alla volta fino a che la densità della glassa sarà quella di una glassa spalmabile. Diluire 2 cucchiai di gelatina di albicocche con un goccio di acqua e farla sciogliere tenendola sul fuoco bassissimo. Rovesciare la cassata su un piatto da portata, lasciando il disco di cartone sul fondo. Togliere delicatamente la carta e spennellare la superficie con un velo di gelatina diluita, poi versare al centro la glassa e, con una spatola, rivestire tutta la cassata. Decorare con frutta candita a piacere (mandarini, ciliegie, zuccata) prima che la glassa si asciughi.


1 commento su “Ricetta: La cassata siciliana”
  1. […] non si può non terminare un ricordo di Palermo se non con i dolci: la cassata, la granita, i cannoli straripanti di ricotta, le brioche con gelato, la frutta di marzapane (che […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009