Ferragosto: menù per un pranzo goloso

Di , scritto il 05 Agosto 2019

Mancano pochi giorni a ferragosto. Se avete già terminato le ferie o state aspettando questo momento con trepidazione, oppure se festeggerete ferragosto con amici o parenti, qui troverete alcune idee per un menù imperdibile.

Antipasti

Incominciamo con qualche ricetta per degli aperitivi veloci la cui sola descrizione vi farà venire l’acquolina in bocca:

1. Polpette di tonno e ricotta

Veloci e semplici, si possono mangiare al forno, fritte o addirittura crude.

Ingredienti: 160 g di ricotta, 100 g di tonno sott’olio sgocciolato, pan grattato, sale, aneto, noce moscata.

Procedimento: mettete la ricotta in una ciotola insieme al tonno, unite un pizzico di noce moscata, aneto a piacere con 2 cucchiai di pangrattato e lavorate fino a ottenere un composto solido. Regolate di sale se necessario. Con le mani prelevate una quantità di composto e create tante palline appoggiandole su una teglia coperta di carta forno. Infornate a 200° per circa 20 minuti oppure friggetele in olio ben caldo.

2. Hummus di ceci

Questa crema semplice, leggera e fresca può essere arricchita con coriandolo o paprika per realizzare versioni più complesse.

Ingredienti: 120 g di ceci secchi, 4-5 cucchiai di tahina, succo di limone, olio, sale.

Procedimento: mettete i ceci a bagno la sera prima. Il mattino successivo sciacquateli e cuoceteli in acqua salata per un paio d’ore. Scolateli e metteteli in un mixer con la tahina, succo di limone, l’olio e una presa di sale. Frullate fino a creare una crema liscia e omogena. Se fosse troppo densa aggiungete un filo d’olio. Servitela fredda con crostini e verdure crude.

Primo piatto

Ecco un’idea imperdibile per il vostro primo piatto, considerato il re di ferragosto.

Pasta con salmone, rucola, pomodorini e burrata

Ingredienti: 120 g di pasta lunga o corta, a vostra discrezione, 200 g di filetto di salmone, 3-4 cucchiai di salsa teriyaki (o salsa di soia), un mazzetto di rucola, una decina di pomodorini ciliegini, aglio, olio, burrata.

Procedimento: con un coltello rimuovete la pelle del salmone senza toccarne la carne. Eliminate lische e tagliate il filetto a dadini. Lavate la rucola e fatela sgocciolare. Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti. In un tegame mettere due cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio. Nel frattempo fate bollire l’acqua e versateci la pasta. Nel tegame aggiungete il salmone a dadini e fatelo dorare. Bagnatelo con la salsa teriyaki e fate sfumare il fondo di cottura. Scolate la pasta un minuto prima del previsto e aggiungetela al tegame portandola a cottura con poca acqua. Aggiungete a crudo la rucola, pomodorini e una burrata tagliata.

Secondo piatto

Spezzatino di pesce spada con olive e limone

Ingredienti: 400 g di pesce spada, 300 ml di passata di pomodoro, 80 g di olive snocciolate, buccia di limone, aglio, olio, sale, pepe nero.

Procedimento: rimuovete la parte centrale del pesce spada e tagliatelo in pezzi piuttosto grossi. In un tegame fate riscaldare tre cucchiai di olio con uno spicchio d’aglio. Togliete l’aglio appena raggiungerà un po’ di colorito, aggiungete il pesce spada e fatelo rosolare su tutti i lati. Una volta che il pesce si sarà abbrustolito mischiatelo con la passata di pomodoro, olive, buccia di limone non grattugiata e un pizzico di sale. Cuocete a fuoco lento per 30 minuti, in modo da far addensare il fondo di cottura unendo tutti gli ingredienti. Come contorno sono molto adatti degli stick di zucchine.

E per quanto riguarda il dolce? A breve ci sarà un articolo interamente dedicato ai dessert per ferragosto: continuate a seguirci!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009