Ricetta: Marmellata di limoni

Di , scritto il 26 Maggio 2021
Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è una deliziosa conserva con cui dare un tocco genuino e diverso a merende e colazioni. Il segreto sta nel procurarsi i frutti migliori per ottenere un prodotto davvero sublime. Il gusto piuttosto acido della loro polpa viene smorzato lasciando le fette di limone a bagno nell’acqua per due giorni. Dopo di che, con l’aggiunta dello zucchero e la lunga cottura, la marmellata risulta dolce conservando comunque il sapore e l’aroma del limone. Usare i limoni di Sorrento non trattati permetterà di avere la marmellata meno amara.

Per preparare la marmellata di limoni, iniziare lavando 1 chilo di limoni sotto l’acqua corrente e spazzolare bene la buccia. Tagliare a fette molto sottili i limoni ed eliminare i semini. Trasferire le fette di limone in una ciotola capiente e versare l’acqua fredda fino a coprirle. Coprire poi la ciotola con la pellicola e lasciare le fette di limone a bagno per 24 ore a temperatura ambiente. Trascorso questo tempo, scolarle, metterle nuovamente in una ciotola e ricoprire di acqua fredda pulita. Lasciare nuovamente in ammollo per 24 ore. Questa operazione serve ad eliminare il gusto amarognolo dei limoni.

Una volta trascorso il tempo di ammollo, scolare le fette di limone e trasferirle in una pentola capiente. Ricoprire con acqua pulita, mettere la pentola sul fuoco e portare a bollore. Quando il composto è arrivato a bollore scolare e tenere da parte 350 millilitri di acqua di cottura. Mettere le fette in una pentola e irrorare con l’acqua di cottura messa da parte. Aggiungere 500 grammi di zucchero e cuocere a fuoco medio per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto.

Mentre la marmellata cuoce dedicarsi alla sanificazione dei tappi e dei barattoli con lavaggio accurato e breve passaggio in forno. Una volta terminata questa operazione tornate alla vostra marmellata di limoni e controllate la cottura prima di spegnere il fuoco. Fate la prova “piattino”: versate mezzo cucchiaino di composto sul piattino e inclinatelo. Se il composto colerà vorrà dire che la marmellata necessita di cuocere ancora, se invece rimarrà soda sarà pronta. Trasferire la marmellata ancora calda nei barattoli avendo cura di lasciare un centimetro di spazio dal bordo. Avvitare bene i tappi e lasciare raffreddare.

Una volta che i barattoli si saranno raffreddati verificare se il sottovuoto è avvenuto correttamente: premere al centro del tappo e se non sentite il classico “clik clak” il sottovuoto sarà avvenuto. La marmellata di limoni è pronta per essere gustata.   


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009