Perrier Jouët, uno champagne da re

Di

Una recente pubblicazione dell’Associazione Italiana Sommelier ha acceso in noi più di una fantasia, storica ed enologica. Alcuni fra i più quotati sommelier italiani ed europei si sono dati appuntamento a Épernay, presso la sede della Maison Perrier Jouët, per una degustazione di annate storiche del famoso champagne.

La maison è nata nel 1811, e già una data di fondazione così antica suscita una forte emozione, pensando alla quantità di eventi storici che hanno attraversato questo lungo periodo e hanno conservato fino a oggi la tradizionale produzione di questo champagne. Si pensi che in due secoli la Perrier Jouët ha avuto solo sette responsabili di cantina, che i francesi chiamano Chef de Cave. In Francia, in particolar modo, l’enologo che dirige la cantina è una figura talmente importante che spesso l’attività passa di padre in figlio e di solito il rapporto fra maison e Chef dura tutta una vita.

Questo champagne, inoltre, è stato fra i preferiti della regina Vittoria d’Inghilterra, di Napoleone III e di Caterina II di Russia. Un lignaggio che lascia ben pochi dubbi circa la fama acquisita dal Perrier Jouët nel corso dei secoli.

Oggi la Maison possiede 65 ettari di vigneti (che coprono solo un terzo del fabbisogno di uve), classificati al 99,2% nella scala storica dei cru, ovvero ogni appezzamento è classificato quasi interamente come Grand Cru. Lo Chardonnay è il vitigno principale nella produzione del Perrier Jouët; un vitigno fine ed elegante, floreale e raffinato, per il quale si privilegiano le vigne più mature, con un’età media di 23 anni. Allo Chardonnay vengono poi uniti il Pinot Meunier e il Pinot nero locale.

Un’ultima curiosità riguarda la bottiglia del Cuvée Belle Epoque (che ancora oggi rappresenta la produzione di punta della famosa casa francese), creata nel 1902 dal maestro vetraio Émile Gallé e abbellita con decorazioni floreali tipiche dell’Art Nouveau.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009