Come fare la spigola all’acqua pazza

Di , scritto il 30 Giugno 2016

acquaVi piace la spigola (anche nota come branzino)? Cucinandola con il tradizionale metodo di cottura detto “all’acqua pazza”, ovvero con ingredienti fondamentali come olio, aglio, pomodorini e prezzemolo (o basilico), otterrete un secondo leggero ma molto gustoso, idealmente da servire con pane all’aglio. Vediamo come fare.

Sfilettare 1 spigola del peso di circa 800 grammi e riporla in frigorifero. Poi affettare 1 cipolla novella e soffriggerla a fuoco basso in una padella con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Unire 500 grammi di pomodori ciliegini tagliati a metà e cuocere per 5 minuti. Tagliare a dadini piccoli 1 melanzana sbucciata, 1 grossa zucchina e 1 peperone rosso o giallo e soffriggerli in un’altra padella con 2 cucchiai di olio. Aggiustare di sale e pepe, coprire e lasciare cuocere per 4-5 minuti, poi unire 6 foglie di basilico fresco. In un altro tegame con 2 cucchiai di olio soffriggere 2 spicchi di aglio, poi eliminarlo, versarvi il condimento al pomodoro e portarlo a ebollizione. Unire i filetti di pesce e 1/2 bicchiere di acqua, poi la dadolata di verdure. Coprire e lasciare cuocere per 4 minuti, eventualmente aggiustando di sale. Servire i filetti in fondine con un po’ dell’acqua di cottura e guarnire con foglie di basilico.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009