Ricetta: Bocconcini di merluzzo in pastella alla birra

Di , scritto il 01 Febbraio 2021

Servono circa tre quarti d’ora per preparare questo squisito secondo a base di pesce, che piacerà a grandi e piccini in famiglia. Per raggiungere la croccantezza ottimale nella frittura consigliamo tre cose:

  1. Lasciate riposare la pastella per 10 minuti prima di immergervi il pesce: in questo modo il lievito della birra si attiverà attivando la farina e farà gonfiare la pastella nell’olio caldo.
  2. Asciugate perfettamente il merluzzo con della carta da cucina prima di intingerlo nel composto.
  3. Non immergete troppi pezzi alla volta nell’olio profondo, per non abbassarne troppo la temperatura (con conseguente maggiore assorbimento dell’olio).

In una ciotola sbattere con un frullatore 200 grammi di farina 0, 1 cucchiaino da caffè di sale, un pizzico di pepe nero, un pizzico di paprika, 250 millilitri di birra bionda e 1 grosso uovo già precedentemente sbattuto. Lasciare riposare la pastella per 10 minuti. Asciugare bene 900 grammi di filetti di merluzzo tagliato a tocchetti e condirlo con sale e pepe macinato fresco. In una grande casseruola scaldare a fuoco medio abbondante olio di semi (quanto basta in modo che sia profondo almeno 5 centimetri) portandolo a 375 °C. Immergere il merluzzo nella pastella e poi lasciarlo cadere con molta attenzione nell’olio caldo. Friggere fino a quando il pesce è ben dorato (da 5-6 minuti), girando i bocconcini a metà cottura. Scolare con una schiumarola o un “ragno” e appoggiare i filetti fritti su un piatto foderato di carta da cucina. Servire con spicchi di limone e patatine fritte.

Altre ricette con la birra.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009