L’alga spirulina: un bioalimento per migliorare la nostra salute

Di , scritto il 03 Agosto 2016

spirulinaLa spirulina è un’alga di acqua dolce, priva di iodio (di cui sono invece ricche le alghe di mare), chiamata talvolta un po’ impropriamente “alga azzurra”. L’opinione sulla Spirulina in forma di integratore alimentare è quanto mai positiva, anche perché l’analisi dei nutrienti in esso contenuta rivela presenze straordinarie.

Che cosa contiene l’alga spirulina?

La spirulina è estremamente ricca di minerali, vitamine, proteine e acidi grassi. Iniziamo con i minerali: in essa vi sono in alta quantità ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, selenio, zinco e potassio – oltre a numerosi altri elementi in traccia. Sotto il profilo organico, le spiruline contengono praticamente tutte le vitamine, ma sono particolarmente ricche di vitamina A, vitamina E e vitamina B12. L’aminoacido di particolare rilievo nella spirulina è la fenilalanina, che stimola l’emissione da parte della corteccia cerebrale della colecistochinina, sostanza ben nota per la sua azione attenuante dell’appetito. Alta la presenza di acidi grassi mono- e polinsaturi, soprattutto di acido gamma-linoleico.

Chi può trarre beneficio dagli integratori a base di spirulina?

Chiunque voglia restare giovane e in buona salute. Infatti, l’azione antiossidante di questa straordinaria alga riesce a proteggere l’organismo dall’attacco e dai danni dei radicali liberi (altrimenti responsabili di invecchiamento precoce, patologie neurodegenerative e alcune forme di cancro). E più in generale per contrastare lo stress, l’affaticamento, la tendenza a contrarre malattie da raffreddamento. Per la quantità di ferro e la presenza di clorofilla la spirulina è assai utile per curare l’anemia sideropenica. Gli acidi grassi normalizzano la quantità di colesterolo nel sangue, importantissima per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. L’integrazione di spirulina è anche altamente consigliabile alle donne in gravidanza e nel periodo dell’allattamento, nei quali fornisce una significativa integrazione di calcio, ferro e acido folico. Infine, ma non meno importante, l’alta percentuale di fenilalanina di cui parlavamo sopra renda la spirulina adatta nelle diete ipocaloriche controllate, in quanto aiuta nel mantenimento dell’equilibrio nutritivo, senza causare debolezza.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009