Idee low cost per rinnovare la cucina

Di , scritto il 04 Maggio 2018

cucinaRinnovare la cucina può essere un’ardua impresa… E spesso molto costosa. Se desideri ristrutturare la tua cucina senza dover chiedere un prestito, la soluzione migliore è farlo poco a poco, e con una buona strategia organizzativa. Quindi, ecco 6 trucchi a low cost che permettono di dare un nuovo volto alla tua vecchia cucina senza spendere cifre assurde.

1) Cambiare il piano lavoro

Se la tua cucina non è molto grande, cambiare il piano di lavoro può essere un’opzione eccellente e i cui costi possono essere contenuti. Sebbene sul mercato ci siano materiali particolarmente costosi, altri, come il legno, possono essere perfetti per la tua cucina. Inoltre, un piano di lavoro in legno può combinarsi con un piccolo ripiano supplementare perfetto per mangiare con sedute alte. Il legno è un materiale caldo e che si sposa con tutto, la sua manutenzione non è eccessiva, ma bisogna ricordarsi di trattarlo con appositi prodotti.

2) Parete frontale della cucina

Per una parete più ordinata, si può optare per delle mensole invece che per mobili chiusi. La parete sarà meno piena e il costo delle mensole è decisamente più basso rispetto a quello di un mobile. Anche in questo caso, il legno è una scelta che premia, perché sta bene con tutto e non stanca. Grazie alle piastrelle viniliche si può riempire la parete in questione senza bisogno di fare lavori e senza spendere troppo.

3) Colore in cucina

Se quello che ti serve è dare colore alla tua cucina, scegliere un mobile ausiliare colorato può essere una scelta eccellente. Puoi cercare in un mercatino dell’antiquariato e magari trovare un oggetto vintage da rinnovare con un po’ di colore (ad esempio il verde). Oppure puoi comprare un mobile in offerta da ridipingere secondo il tuo gusto. Il risultato sarà ottimo (ed economico!).

4) Separare gli spazi

Dividi lo spazio della cucina e approfitta, ad esempio, per aggiungere un tavolo extra che puoi usare anche per mangiare. Installando un paio di punti luce sopra il tavolo l’ambiente risulterà molto più piacevole.

5) Prova con il laccato

Un’altra opzione che risulta vincente è quella di laccare la cucina del colore che ti piace, sempre armandosi di pazienze e colori apposta. Ovviamente ci si può sempre rivolgere a un falegname professionista. Nella scelta del colore è molto importante valutare che tonalità possa adattarsi al meglio con il resto della casa, così da avere un senso di ordine e continuità.

6) Un tocco rustico

Per gli amanti dello stile rustico, si può trasformare la propria cucina con alcune semplici mosse, non eccessivamente dispendiose. Ad esempio installare un lavandino rustico, oppure iniziando con piccoli dettagli e dilazionando nel tempo i lavori. Un intervento che non è troppo costoso ma che cambia in modo effettivo l’aspetto della cucina, è l’aggiunta di travi a vista in legno: per chi ha voglia, tempo e budget, è una mossa vincente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009