Ricetta: Strudel salato agli spinaci

Di , scritto il 16 Dicembre 2014

Strudel agli spinaciUova e formaggio costituiscono gli ingredienti portanti di questo meraviglioso strudel che farà la gioia dei vegetariani nelle prossime feste. Il suo sapore non è del tutto dissimile da quello dei ravioli di magro, soprattutto se lo condirete con burro crudo, che si scioglierà a contatto della pietanza bollente.

Mondare e lavare 1 chilogrammo di spinaci, metterli in una pentola con l’acqua che resta sulle foglie e un pizzico di sale, cuocerli per circa 10 minuti, poi passarli sotto l’acqua fredda e strizzarli bene. Tritare poi gli spinaci e metterli in una ciotola con 200 grammi di ricotta romana, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, un pizzico di noce moscata. Rimestare bene con un cucchiaio di legno, aggiustando di sale se necessario.

Preparare poi la pasta disponendo su una spianatoia 250 grammi di farina bianca a fontana con 2 uova e un pizzico di sale. Impastare con cura, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di acqua. Stendere la pasta col mattarello sulla superficie cosparsa con un po’ di farina e dare alla sfoglia piuttosto sottile una forma ovaleggiante. Distribuire sulla superficie il composto preparato con gli spinaci, lasciando una cornice vuota larga circa 2 centimetri. Avvolgere la pasta a rotolo, sigillandolo bene alle due estremità. Cuocere lo strudel in una pentola oblunga contenente acqua salata bollente, coprire e lasciare cuocere per circa 20 minuti. Poi scolare lo strudel e lasciarlo riposare per 3 minuti, prima di farlo scivolare su un piatto di portata caldo e di condirlo con 30 grammi di burro fuso con 2 foglie di salvia. Servire con parmigiano grattugiato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009