Cucinare la zucca: gli ortaggi autunnali

Di , scritto il 21 Settembre 2020
zucca

L’estate ci regala ortaggi profumati e saporiti, con i quali si preparano insalate fresche, ma anche piatti ricchi e importanti, come ad esempio le melanzane alla parmigiana.

Con l’arrivo dell’autunno l’orto si arricchisce di verdure diverse, con le quali è ancora possibile preparare insalate e piatti freschi, ma che sono adatte soprattutto a zuppe multicolori, passati e crocchette delicate.

Un esempio è la zucca: le prime zucche sono pronte già in agosto, ma sono settembre e ottobre i mesi migliori per raccogliere questo ortaggio. Forse non tutti lo sanno, ma con la zucca si possono preparare anche gustosi dolci.

Come si cucina la zucca

La zucca si può cucinare in vari modi, si deve tagliare a pezzi, si pulisce della scorza dura e delle parti rovinate e si pone in casseruola a pezzetti, rosolandola con olio e poi con poco brodo: questa è la base per un’ottima zuppa alla zucca, a cui poi si aggiungeranno gli altri ingredienti. Per ottenere una polpa molto aromatica è invece consigliabile cuocere la zucca in forno, tagliata a pezzetti.

Quando è morbida al tatto, si raschia dalla scorza e la si utilizza come si crede: da aggiungere a una zuppa quasi pronta, a un risotto, o anche da utilizzare per l’impasto dei tortelli.

Un altro modo per cuocere la zucca è al vapore, in pezzi senza scorza; il risultato è più delicato rispetto alla cottura al forno. Non è invece consigliabile bollire la zucca in acqua; questo tipo di cottura può andare ad incidere sul sapore dell’ortaggio, rendendolo molto meno appetibile.

Si possono trovare altre ricette con la zucca anche online, sui siti che propongono piatti tipici del bel Paese.

La zucca perfetta

Non è sempre facile trovare una zucca perfettamente saporita e dolce. Del resto anche dal fruttivendolo le zucche sono tutte belle, sode e compatte: per capire se il gusto è quello “giusto” è necessario cuocere la zucca e assaggiarla.

L’importante è che sia stata raccolta già matura, per verificare questo elemento si osserva il picciolo, dove il frutto era attaccato alla pianta. Se mostra delle parti secche e brune, allora la zucca è stata raccolta già matura. Inoltre deve essere bella soda, con un rumore sordo battendola con le nocche delle dita.

Facciamoci poi consigliare dal fruttivendolo o dal contadino, soprattutto perché non tutte le zucche sono adatte a qualsiasi genere di ricetta. La zucca mantovana è perfetta per preparare i classici tortelli, o per le zuppe, alle quali dà la giusta consistenza, perché ha una polpa saporita e molto compatta.

Quando maturano le zucche

Come abbiamo detto le prime zucche maturano già a fine agosto, la raccolta però si protrae anche in settembre e ottobre. Alcune varietà sono pronte solo con i primi freddi, tra fine ottobre e fine dicembre sono pronte da raccogliere.

Ce ne sono delle varietà che si mettono nell’orto a fine ottobre, per avere le zucche pronte da raccogliere in pieno inverno, fino a febbraio. Da ricordare il fatto che una zucca raccolta dal campo può rimanere in casa per mesi, senza andare incontro a marcescenza; con il passare del tempo però potrebbe perdere di gusto e di aroma.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009