Ricetta: Spaghetti alla gricia (amatriciana in bianco)

Di , scritto il 26 Febbraio 2014

griciaQuella del Lazio è cucina ben strutturata, dai sapori decisi. Una serie di specialità a cui è difficile resistere, infatti nessuno ci pensa! Nel novero dei manicaretti laziali compare ai primi posti la ricetta della pasta alla gricia, praticamente l’antenata della amatriciana, nata da un’invenzione dei pastori della zona di Amatrice prima che si conoscesse il pomodoro. Ecco come si prepara una gricia coi fiocchi e, tra parentesi, le alternative da evitare per gli ingredienti:

Tagliare a striscioline piuttosto lunghe e uniformi 250 grammi di guanciale (non pancetta!). in una padella di ferro mettere 1 cucchiaio di strutto (non olio!) e farlo scaldare a fuoco alto. Aggiungere il guanciale e 1 manciatina di pepe nero, rimestando con il cucchiaio di legno. Abbassare la fiamma e fare rosolare per 2 minuti circa, senza fare bruciare il guanciale. Cuocere in abbondante acqua salata circa 400 grammi di spaghetti, lasciandoli al dente, poi saltarli in padella con il guanciale, aggiungendo poco alla volta 150 grammi di pecorino di Amatrice grattugiato (non pecorino romano, che risulta troppo salato!) e altro pepe nero, se gradito. Servire la pasta, spolverando la superficie con altro pecorino e servire immediatamente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009