Torte per il battesimo: come rendere speciale questo giorno

Di , scritto il 26 Aprile 2018

torte per il battesimoMamme: in alto i cuori e fuori le teglie!

La “chiamata alle armi” è d’obbligo quando si tratta di festeggiare un bimbo o una bimba che ricevono il battesimo. Che sia nostro figlio o il bambino di una nostra amica poco importa: se ci siamo prese l’impegno di vestire i panni delle cake designer dobbiamo metterci il massimo dell’impegno, condito con un pizzico di originalità e fantasia, per creare una torta all’altezza di questo giorno speciale.

Le idee per fare dolci e torte per il battesimo belle e originali non mancano di certo. Basta spulciare sul web per avere diversi spunti in tal senso. Ma non possiamo limitarci a “scopiazzare” le ricette.

Per raggiungere un risultato soddisfacente bisogna metterci la giusta dose di passione e creatività, altrimenti il rischio è quello di combinare una frittata (e non una torta)!

Battute a parte, eccoci ai consigli utili.

La primissima cosa da fare è una netta distinzione tra destinatari, se volete preparare una torta per una femminuccia dovrete fare attenzione a dettagli diversi rispetto ad un dolce per un maschietto.

Vediamo perché.

Torte di battesimo per bambine: il trionfo del rosa

A questo punto vi starete chiedendo quali differenze ci siano tra le torte di battesimo per una bambina e quelle da realizzare per un bambino.

Forse non siete troppo attratte dal cake design (o dai programmi sul cibo che ormai abbondano in tv), ma una prima risposta potrebbe essere scontata a rifletterci bene.

Il riferimento è al colore dominante, che nel caso di una femminuccia è generalmente il rosa con tutte le sue sfumature. Al di là dei gusti sulla preparazione, che restano del tutto personali, un aspetto dal quale non si può proprio prescindere è il colore delle decorazioni. Al rosa più tradizionale si possono accostare particolari e dettagli sulle tonalità viola o fucsia: l’importante è che si resti sobri e non si esageri con troppi accostamenti di colore.

A braccetto con le decorazioni va la forma, che poi determina spesso anche il messaggio che vogliamo veicolare attraverso la torta.

Andando più sul classico, si può pensare ad una torta tonda fatta di pan di spagna e ricoperta con la pasta di zucchero bianca con al centro il nome della bambina decorato di rosa e a fianco delle scarpine o dei cuoricini (sempre in rosa) per creare un bell’impatto visivo.

Un’ altra idea potrebbe essere quella di creare una torta a due piani: nel primo possiamo mettere un bel fiocco rosa che simboleggia la nascita, mentre nel secondo si può issare in alto un fiore o una croce.

Torte di battesimo per bambini: l’azzurro la fa da padrone

Se il rosa è il colore che per eccellenza rimanda all’universo femminile, l’azzurro è senza dubbio quello che nella tradizione e nel pensare comune si addice di più al battesimo di un maschietto.

Via libera quindi alle decorazioni in azzurro e al blu nel preparare una torta per un bimbo.

I temi ricorrenti sono analoghi a quelli femminili: una culla, delle scarpine, dei nastri azzurri o degli orsacchiotti da utilizzare come decorazione.

Qualche esempio?

Se vogliamo puntare sull’originalità si potrebbero realizzare delle cup cake, al posto della torta tradizionale.

Per renderle evocative si può inserire su ognuna di esse un messaggio: le iniziali del bambino, un biberon, delle scarpine o degli orsacchiotti.

Se invece vogliamo realizzare una vera e propria torta potremmo farne una a due piani in cui mettiamo in risalto il nome del bambino (o anche la data di nascita), accompagnato da altri elementi decorativi a nostra scelta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009