Ricetta: Risotto mantecato con uva, lardo ed erbe aromatiche

Di , scritto il 28 Novembre 2011

Scegliere prodotti locali e di stagione vuol dire, soprattutto d’inverno, rinunciare a un po’ di varietà, ma con un pizzico di fantasia si possono preparare ottimi piatti. Come questo risotto con l’uva – un frutto che può partecipare con risultati di tutto rispetto anche nella cucina salata, però senza mai essere sottoposto a cottura: per questo in questo caso l’aggiungiamo all’ultimo momento, come anche nel caso del fegato di vitello con l’uva.

Tritare 1 cipolla da 50 grammi, soffriggerla in 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, poi tostarvi 400 grammi di riso vialone nano. Aggiustare di sale e fare cuocere il risotto aggiungendo poco alla volta circa 1 litro di brodo vegetale caldo, sempre mescolando. Quando il riso sarà quasi cotto, al dente e all’onda, spegnere il fuoco e mantecarlo con 100 grammi di lardo tritato e pestato insieme a 1 mazzetto di erbe aromatiche (prezzemolo, timo, basilico, maggiorana), abbondante formaggio parmigiano grattugiato e 100 grammi di chicchi di uva nera pelati, divisi a metà e privati dei vinaccioli. Aggiustare di pepe macinato fresco e servire immediatamente.


2 commenti su “Ricetta: Risotto mantecato con uva, lardo ed erbe aromatiche”
  1. […] più tipici per la preparazione di carni in umido e pesce, ma anche per torte di verdura, polpette, risotti verdi, patate in tegame ed è un ingrediente fondamentale di alcune specialità liguri come la torta […]

  2. […] ingrediente di piatti… salati! Abbiamo già dato la ricetta del fegato con l’uva e del risotto all’uva. Oggi vi proponiamo questo secondo piatto così profondamente autunnale nei colori e nei sapori. […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009