Come nasce lo Street Food?

Di , scritto il 25 Novembre 2017

street foodStreet food fa rima con tendenza del momento, un momento che dura da alcuni anni e che non sembra passare di moda. Certo è che non siamo di fronte a un fenomeno del tutto nuovo, ma i primi passi di questa tradizione risalgono ai Greci e alla loro frittura di pesce per strada, passata poi ai Romani che l’hanno resa ancora più ricca e che hanno aggiunto ai tipici baracchini un piccolo cucinotto per preparare i loro piatti direttamente in strada, dandogli il nome di thermopolia, che poi con il passare degli anni si sono trasformati in quelli che oggi sono i moderni food truck, le colorate ApeCar.

Cambiati i mezzi non cambiano però i cibi che, oggi sicuramente più elaborati, non sono così diversi. A cambiare è invece l’idea che si nasconde dietro al cibo on the road: prima chi si avvicinava a questi banchetti lo faceva per la pura esigenza di nutrirsi, oggi questo cibo è considerato un modo per condividere un momento, un rituale per gustare le specialità di altri luoghi del mondo, per scoprire angoli nascosti delle città che si visitano.

Nei secoli passati lo street food è sempre stato associato alle classi più povere della società, ma è senza dubbio proprio grazie a queste che sono nati i piatti più tipici, quelli che ancora oggi raccontano le tradizioni di un popolo. Perché la cucina è prima di tutto storia.

Passato dall’idea di nutrire solo il “popolino”, come veniva definita la parte più povera della società, a quella di essere tendenza enogastronomica, lo street food ancora oggi però, non è riuscito a togliersi di dosso l’etichetta di cibo povero, che può essere consumato soltanto per strada proprio perché economico e rapido. Niente di più sbagliato. Il cibo on the road è storia certo, ma è anche sperimentazione culinaria, novità e costume, è la scoperta di tutte quelle cucine che senza di esso resterebbero nascoste nei loro confini senza la possibilità di far apprezzare i loro sapori e le loro specialità. Ecco perché lo street food non passa di moda, perché permette di conoscere non solo le tradizioni culinarie, ma anche gli usi e i costumi di un popolo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009