Frullatore sottovuoto: per frullati più nutrienti e salutari

Di , scritto il 03 Luglio 2019
Frullatore sottovuoto

La frutta e la verdura sono alimenti che tendono a danneggiarsi facilmente, soprattutto se vengono sottoposti a lavorazioni che portano a modificarne la consistenza. Uno dei problemi con cui si deve fare maggiormente i conti è l’ossidazione, poiché determina un’alterazione del sapore, del colore, ma anche dei principi nutritivi contenuti in questi importanti ingredienti.

Si tratta di un processo chimico naturale, che si verifica, a causa dell’esposizione degli alimenti alla luce, al calore e soprattutto all’aria. Detto ciò, è bene sottolineare che molte persone amano iniziare la giornata o concedersi una pausa rigenerante, assaporando un buon frullato a base di frutta ed ortaggi. Tuttavia, utilizzando gli apparecchi tradizionali si rischia di accelerare il degrado degli alimenti.

Del resto, le lame ad elevata velocità portano ad inglobare molta aria ed il processo di miscelazione determina la scomposizione degli ingredienti in minuscole particelle, aumentando notevolmente la superficie di contatto tra il cibo e l’ossigeno. Fortunatamente, da qualche tempo, è possibile contare sui frullatori sottovuoto, come quelli di Philips, che consentono di preparare dei veri e propri concentrati di benessere, grazie al ridotto ingresso dell’aria nel boccale durante la preparazione.

L’ossigeno nemico degli alimenti

L’ossigeno è indispensabile per la sopravvivenza della maggior parte degli esseri viventi, in quanto è alla base di importanti processi fisiologici. Di fatto, è indispensabile anche per i microorganismi, che si occupano di digerire il cibo. Tale fatto è certamente positivo nel caso di alcuni alimenti come lo yogurt, ma può diventare deleterio quando porta alla formazione di muffe e batteri patogeni, che sono altamente dannosi per la salute delle persone.

Non a caso, diversi alimenti che si trovano nei supermercati vengono confezionati utilizzando un gas inerte, l’azoto, che, non solo previene il deterioramento dei cibi dovuto all’ossidazione, ma rallenta anche la decomposizione microbica. Nel caso, invece, dei prodotti in scatola, l’aria viene eliminata durante il processo di inscatolamento. L’ossidazione rappresenta, quindi, un grande problema per chi vuole conservare i principi nutritivi che si trovano negli ingredienti freschi.

Infatti, le vitamine vengono rapidamente eliminate ed i grassi diventano rancidi, assumendo un sapore sgradevole e portando alla produzione di sostanze tossiche per l’organismo. Ciò è un problema per chi vuole preparare, ad esempio un burro a base di frutta secca con un apparecchio tradizionale. Ecco perché per ottenere risultati ottimi è necessario puntare a prodotti di qualità, come quelli marcati Philips. Passare ad un frullatore sottovuoto, infatti, è uno dei modi migliori per cominciare a preservare al meglio il proprio organismo.

Perché scegliere un frullatore sottovuoto?

I frullatori sottovuoto sono in grado di preservare i nutrienti e la freschezza degli alimenti, poiché riescono a creare un’atmosfera a basso tenore di ossigeno. Quelli targati Philips permettono di conservare una quantità di vitamina C fino a 3 volte superiore a quella garantita dagli apparecchi tradizionali e di ridurre i fenomeni ossidativi per almeno 8 ore.

Ciò vuol dire poter disporre di frullati freschi più a lungo, ma soprattutto poter assicurare maggiore benessere all’organismo. Del resto, molte persone devono fare i conti con una vita frenetica e stressante, che porta alla necessità di consumare con costanza alimenti sani e facilmente digeribili, proprio come frullati e smoothies.

Tuttavia, prepararli con i classici frullatori vuol dire doversi accontentare di colori poco vibranti, di un sapore meno avvolgente e di una ridotta assunzione di sostanze nutritive. Per chi vuole adottare uno stile di vita sano, quindi, passare alla soluzione più tecnologica, è d’obbligo. I benefici, del resto, sono visibili immediatamente, anche a livello fisico.

Post in collaborazione con Philips



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009