Pomodori: chi più ne ha più ne metta

Di , scritto il 09 Luglio 2008

pomodoroIl pomodoro oggi è quasi in ogni piatto che si cucina: successo notevole per una pianta che inizialmente era solo ornamentale! Esistono infinite varietà di pomodori: costoluto, ciliegino, datterino, a grappolo, San Marzano, perino, cuore di bue, casalino, camone, per citarne solo alcuni. Ognuna di queste cultivar ha il suo uso ottimale in cucina: non ha molto senso preparare una salsa con un pomodoro insalataro, il risultato sarà molto lontano da quello auspicabile.
Diciamo la verità, l’utilizzo che si fa del pomodoro è quasi smodato; ed è dovuto molte volte al fatto che questo ortaggio aggiunge un colore gradevole alle pietanze. Ma, a ben guardare, chi consuma molti pomodori fa bene, poiché sono un ortaggio ricco di preziose sostanze nutritive. In primo luogo, scoperta relativamente recente, il licopene, sostanza utilissima nella prevenzione del cancro, il cui assorbimento migliora in presenza con sostanze grasse (perciò vanno benissimo le uova abbinate ai pomodori). Oltre a ciò, i pomodori contengono grande quantità di vitamine (A, B1, B2, B6, C) e sali minerali (calcio, fosforo, magnesio, potassio, zolfo, zinco, rame, ferro, boro, iodio). Sono energetici, rimineralizzati, eupeptici, diuretici, disintossicanti e utili per combattere astenia, intossicazioni, inappetenza, arteriosclerosi, calcoli urinari e biliari e stitichezza.

Si tenga presente che, più tempo passa dal momento della raccolta, minore sarà la quantità di nutrienti presenti nel pomodoro. L’ideale sarebbe consumarli appena raccolti, anche perché quelli raccolti verdi e lasciati maturare non sono affatto gustosi. Si tenga presente poi che, nel pomodoro verde sono presenti degli alcaloidi, una sostanza leggermente tossica, che si elimina solamente friggendoli. Da qui il successo dei “pomodori verdi fritti” del famoso film di qualche anno fa.

Nel nostro sito troverete decine di ricette contenenti il pomodoro, basta digitare la parola nella casellina di ricerca qui accanto e avrete solo l’imbarazzo della scelta.

3 commenti su “Pomodori: chi più ne ha più ne metta”
  1. […] * broccoli * carote * cavolfiore * cavolini di Bruxelles * cavolo * cavolo nero * pomodoro * soia * […]

  2. simionas ha detto:

    nn mi interessa

  3. […] Ecco una bella frittata fredda. E sottolineo fredda, viste le temperature di questi giorni sarebbe una tortura inghiottirla calda. Da preparare la mattina presto per il pranzo e ottima anche per un picnic. L’uso di tre tipi di pomodori diversi contribuisce a dare un sapore molto particolare. E se volete sapere perché va bene mangiare i pomodori insieme alle uova, leggete questo post. […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009