Ricetta: Plin ripieni di carne al burro fuso e grana

Di , scritto il 17 Marzo 2021
Plin

In un mondo sconvolto dalla pandemia che stiamo vivendo le vecchie tradizioni sembrano tornare a galla. Alla tentazione di acquistare prodotti confezionati, facili e veloci da cucinare, si è sostituita la voglia di gustare pasta e pane fatti in casa. Oggi vi proponiamo una ricetta della tradizione piemontese, i ravioli del plin, così chiamati perché per chiudere la pasta basta un pizzicotto. Il ripieno di carne potrete sostituirlo a vostro piacere con spinaci, trito di erbette, asparagi, zucca… Per un impasto ideale consigliamo di:

  1. Usare ingredienti a temperatura ambiente.
  2. Scegliere la farina di grano tenero tipo 00.
  3. Evitare che l’impasto si secchi lavorandolo velocemente e richiudendolo nella pellicola ogni volta che si toglie una porzione di pasta da stendere.

Le dosi per l’impasto dei plin sono 400 grammi di farina e 4 uova (di grandezza media) a temperatura ambiente. Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro e rompere al suo interno, una alla volta, le uova. Cominciare ad amalgamare le uova con un cucchiaio. Lavorare poi con le mani o con una forchetta l’impasto fino a renderlo omogeneo. Nel caso l’impasto risultasse leggermente duro aggiungere uno o due cucchiai di acqua tiepida e continuare a impastare fino a quando non risulterà liscio e compatto. Coprire bene la pasta con la pellicola trasparente e lasciare riposare in un luogo fresco e asciutto per un’ora.

Per il ripieno spellare 50 grammi di salsiccia, sbriciolarla e farla saltare in un tegame. Scolarla e tenerla da parte, rosolare in poco burro 150 grammi di carne di maiale e 150 grammi di carne di vitello tagliate a pezzettini. Passare al mixer le carni con 8 foglie di scarola tagliate a sottili listarelle, la salsiccia, 2 uova, 70 grammi di grana grattugiato, sale e noce moscata. Prendere una porzione dell’impasto e stenderla fino a ottenere una sfoglia sottilissima; fare delle strisce di 5 cm e disporre una piccola noce di ripieno a distanza di 1/2 cm. Ripiegare la pasta su se stessa e pizzicare con le dita i lembi di pasta ai lati delle palline di ripieno. Tagliare con una rotella la pasta a pochi millimetri dal ripieno dandogli una forma rettangolare.

Cuocere i plin in abbondante acqua salata per pochi minuti, non appena saliranno in superficie scolateli e conditeli con burro fuso e grana.

Per alcuni consigli su come farci aiutare dalla tecnologia nella preparazione della pasta seguite questo link.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009