Ricetta: I Koeksister (tipico dolce sudafricano)

Di , scritto il 24 Aprile 2018

Oggi per la ricetta del giorno vi portiamo nel meraviglioso Sudafrica con un dolce tradizionale afrikaner fatto di pasta fritta lasciata in infusione nello sciroppo o nel miele. Il nome deriva dalla parola olandese “koek” (pasticcino) fusa con la parola “sister” (sorella) che forse fa riferimento alle inventrici originali del dolce: due sorelle che pensarono di intrecciano le loro ciambelle e poi di inzupparle nello sciroppo freddo. I Koeksister hanno una crosta dorata e un cuore di quasi liquido. Sono molto appiccicosi e, ovviamente, dolcissimi.

Fare sciogliere 270 grammi di zucchero bianco di canna da zucchero in 100 millilitri di acqua. Aggiungere 1 cucchiaino di cannella in polvere e 1 fettina di limone. Portare a ebollizione il composto, poi lasciare raffreddare ed eliminare il limone. Intanto, in una ciotola, mettere 30 grammi di burro e 1 uovo: sbattere il tutto fino a quando non risulta cremoso. Setacciare 180 grammi di farina nel composto di burro e uova e mescolare fino a quando non risulta omogeneo. Poi tirare la pasta lasciandola dello spessore di 1 centimetro circa e tagliare con una rondella o un coltello 18 quadrotti. In ogni pezzo fare due tagli, ma senza arrivare in cima (come se avesse tre gambe), poi piegare le tre parti e intrecciarle tra loro. Scaldare bene abbondante olio per friggere e lasciarle dorare per 4 o 5 minuti. Ancora caldissime tuffare i pezzi di pasta fritta nello sciroppo precedentemente preparato. Servire subito o quando è freddo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009