Il pompelmo: quell’amaro che fa così bene…

Di , scritto il 28 Gennaio 2009

PompelmoSì, è vero, tra gli agrumi il pompelmo è il più amaro in assoluto e per questo si ha la tendenza a riempire le spremute di zucchero o miele. Un pochino meno amaro la varietà rosa (nella foto) rispetto alla gialla più classica. In realtà l’ideale sarebbe gustarlo nature. Infatti il pompelmo è ricco di fibre (che vanno però vanno quasi totalmente perse nella spremitura), flavonoidi, vitamine A, B, C e pectine. E’ digestivo e tonico, depurativo, favorisce il drenaggio epatico e renale, è antiemorragico e rinfrescante. Perciò è indicato per chi soffre di anoressia, astenia, dispepsia, intossicazioni, insufficienza biliare e fragilità capillare. Può essere un valido ausilio anche per perdere peso, in quanto contiene poco sodio – di qui il benefico effetto diuretico – e molti enzimi che aiutano a sciogliere i grassi. Da provare anche come ‘contorno’, per esempio nell’abbinamento con la bresaola, come descritto in questa ricetta.

Attenzione invece ad assumere succo di pompelmo se si utilizzano particolari farmaci, poiché questo agrume contiene dei componenti in grado di inibire l’attività di un importante sistema enzimatico al livello intestinale: in pratica potrebbe causare delle notevoli variazioni della concentrazione del principio attivo nel sangue con conseguenti effetti spiacevoli. Tra questi farmaci i più noti sono il Valium, il Cordarone e il Viagra, ma qui trovate la lista completa.

2 commenti su “Il pompelmo: quell’amaro che fa così bene…”
  1. […] * arance * avocado * datteri * fichi * lamponi * limoni * melagrana * noci * papaya * pesche * pompelmi * […]

  2. […] tantissime le proprietà del pompelmo, molte delle quali celate proprio dietro le sostanze che gli conferiscono quel sapore amarognolo […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009