Vongole, cozze e pomodorini al gratin

Di , scritto il 05 Giugno 2017

Questa teglia a base di molluschi e pomodorini farciti e aromatizzati e poi gratinata in forno dà il suo meglio se viene servita tiepida qualche minuto dopo essere stata sfornata e coperta con un foglio di carta stagnola, ma anche fredda qualche ora dopo (senza riscaldarla nuovamente).

Con una mezzaluna preparare un trito con 1 manciata di foglie di prezzemolo e 2 spicchi d’aglio e dividerlo in due parti uguali. Pulire 400 grammi di cozze e 400 grammi di vongole lavandole con cura sotto l’acqua corrente e rimuovendo le incrostazioni e il bisso. In una capace casseruola mettere 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, metà del trito di aglio e prezzemolo, le cozze e le vongole. Alzare la fiamma, coprire la casseruola e aspettare che i molluschi si aprano, rimestando ogni tanto (servono 5-8 minuti a seconda dei casi). Alla fine della cottura macinare sulla superficie abbondante pepe nero. Poi aprire le cozze e le vongole togliendo la valva vuota e disporle in un solo strato su una teglia rivestita con carta da forno. Lasciare riposare il liquido di cottura, poi travasarlo in una ciotola filtrando le impurità. Preparare la farcia mescolando accuratamente, in un piatto 60 grammi di pangrattato, l’altra metà del trito di aglio e prezzemolo, 1 cucchiaio di olio e l’acqua di cottura dei molluschi (in modo che il composto sia morbido. Tagliare a metà 200 grammi di pomodorini e disporli negli interstizi tra cozze e vongole, poi suddividere la farcitura tra cozze e vongole. Spolverare tutto con pangrattato, ungere con un filo d’olio e cuocere in forno a 200 °C per 10 minuti. Gratinare sotto il grill per qualche minuto e sfornare.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009