Ricetta: La fondue bourguignonne

Di , scritto il 04 Giugno 2012

C’è tutto un cerimoniale che circonda il consumo della fondue bourguignonne, praticamente bocconcini di carne molto tenera che ogni commensale tuffa nell’olio bollente in un apposito tegame messo su un fornello al centro del tavolo e lascia friggere per poi intingerli in una tra tante salsine disposte in vari contenitori sparsi sul tavolo. Il sapore della carne non è molto diverso da quello dei bocconcini saltati in padella, ma è piacevole poter gustare bocconi uno diverso dall’altro in un piatto unico.

Preparare 600 grammi di controfiletto di manzo liberando la carne da pellicine e filetti di nervi e poi tagliarla a cubetti di circa 2 centimetri di lato. Versare nell’apposito tegame 1/2 litro di olio di semi e metterlo sul fornello a spirito acceso al centro del tavolo, facendolo scaldare. Preparare vari contenitori con salse fredde (maionese, salsa tartara, salsa aurora, senape di Digione, remoulade, ketchup ecc.) Suddividere la carne in parti uguali nei piatti dei singoli commensali e munirli di apposite forchette dal manico lungo per immergere i dadini uno alla volta nell’olio bollente.


1 commento su “Ricetta: La fondue bourguignonne”
  1. […] La rémoulade è una salsa fredda talvolta confusa con la salsa tartara. Da servire sempre fredda, è uno dei migliori accompagnamenti per le carni alla griglia, per il pesce bollito (freddo) e per il salmone. Si sposa a meraviglia anche con la fondue bourguignonne. […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009