La noce moscata: va bene anche nei dolci!

Di , scritto il 07 Marzo 2009

noce moscataLa noce moscata è una spezia di origine indonesiana, che si ricava dal nocciolo essiccato della Myristica fragrans, pianta oggi diffusa in quasi tutte le zone intertropicali. La noce moscata è utilizzata in praticamente tutte le cucine del mondo per il suo aroma molto intenso e le lievi proprietà antisettiche. Anche il rivestimento carnoso che avvolge il questa sorta di mandorla di forma ovale arrotondata, una volta essiccato e tritato, assume il nome di macis ed è utilizzato in cucina come aroma.

La noce moscata si consuma sempre grattugiata e in minime quantità, per non risultare tossica. Ha una aroma di muschio e serve per insaporire, salse, besciamelle, ripieni di tortellini, ravioli e cannelloni, purè di patate, verdure lesse, piatti di carne, ma anche bevande alcoliche calde e dolci! Per esempio, budini e creme e nel famoso pisto napoletano (una mistura composta da cannella, garofano e noce moscata), utilizzato da Salvatore De Riso in questo magnifico dolce.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009