Ricetta: Petti di pollo con pesto matto

Di , scritto il 16 Ottobre 2007

Ovviamente, quando si dice “matto” non si intende “pazzo”, ma “non fatto secondo gli ingredienti classici”. E credetemi, questa ricetta è tanto semplice quanto buona, l’ho sperimentata di persona!

Portare a ebollizione una pentola di acqua con 1 foglia di alloro, 2 spicchi d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, sale, 3 grani di pepe e immergervi 2 petti di pollo di 600 grammi totali. Cuocere per 30-40 minuti. Sgocciolarli e farli raffreddare sotto un peso su un tagliere. Intanto preparare il pesto matto frullando 1,5 decilitri di olio, 1 grossa manciata di prezzemolo, 1 manciata di basilico e 1 manciata di menta, 2 spicchi d’aglio, 4 filetti di acciuga sott’olio, 30 grammi di olive verdi snocciolate, 2 tuorli sodi, la mollica di 1 panino lasciata ammollare in aceto e acqua e poi strizzata, sale. Quando i petti di pollo saranno freddi, affettarli sottili e distribuirli su un piatto da portata, ricoprendoli con la salsa e guarnendo con spicchi di pomodoro.


1 commento su “Ricetta: Petti di pollo con pesto matto”
  1. La bianca ha detto:

    Ottima esposizione delle ricetta e titolo accattivante…


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009