Ricetta: Carciofi alla giudia

Di , scritto il 18 Febbraio 2010

Si può dire ‘alla giudìa’ o ‘alla giudea’, non fa differenza. Si tratta di cibo kosher, cucinato secondo i principi dell’antica legge ebraica così come esposta nell’Antico Testamento. I carciofi preparati in questa maniera sono un vero manicaretto: sembrano dei girasoli dorati e le loro foglie sono deliziosamente croccanti. Per preparare questo piatto, abbiate cura di scegliere le mammole, ossia i carciofi romani senza spine.

Pulire 8 carciofi romani, eliminando le foglie più dure e asportando le punte. Lasciare i gambi attaccati, ma accorciarli un po’. Allargare le foglie e porle in un recipiente pieno di acqua fredda e succo di limone. Asciugare i carciofi, cospargerli con sale e pepe nero nella parte interna. Friggerli in abbondante olio ben caldo e rigirarli spesso. Appoggiarli su carta assorbente, poi salarli e peparli nuovamente e servirli ben caldi.


2 commenti su “Ricetta: Carciofi alla giudia”
  1. […] Carciofi alla giuda di solofornelli […]

  2. […] Le frittelle ebraiche, al pari dei carciofi alla giudia, sono una ricetta tradizionale che gli Ebrei si tramandano di generazione in generazione ed in […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009