Ricetta: Shirataki (noodle giapponesi) con verdure di stagione

Di , scritto il 20 Settembre 2018

Conoscete gli shirataki? Sono una sorta di spaghetti ricavati dalla radice del konjac, una pianta molto diffusa nella zona subtropicale asiatica. Molto amati soprattutto in Giappone (esistono da circa 2000 anni), sono di sapore abbastanza neutro, ma possiedono molte caratteristiche nutrizionali interessanti. Pur avendo un contenuto molto limitato di carboidrati, hanno un alto potere saziante – che li rende adatti per le diete dimagranti. A questo si aggiunge un bassissimo indice glicemico, che ne fa una pietanza adatta per l’alimentazione dei diabetici e più in generale per la sostituzione della pasta tradizionale con glutine. Essendo composti per la maggior parte da acqua e glucomannano (fibre), sono molto benefici per l’intestino poiché favoriscono il transito intestinale. Dal punto di vista dei nutrienti, contengono una buona quantità di proteine (circa il 10%) e sono ricchi di calcio, zinco, fosforo, manganese, cromo.

Dove si acquistano gli shirataki? Nei negozi alimentari asiatici, nei negozi di prodotti bio e nei supermercati più forniti; possono essere in forma umida (confezionati in vaschette contenenti acqua di governo) o in forma secca. La cottura è abbastanza rapida, specie di quelli in forma umida, che sono precotti. Per quanto riguarda il condimento (molto importante per renderli più appetitosi), c’è solo l’imbarazzo della scelta. C’è chi li ama con un sugo di tonno, pomodori e un pizzico di peperoncino, chi li preferisce co bocconcini di tacchino saltati con spezie.

Noi vi proponiamo un sugo per condire gli shirataki con le verdure (un ottimo piatto vegetariano e vegano). Vanno bene zucchine, melanzane, peperoni, carote, broccoli, cipolle, porri (in primavera sono invece adatti spinaci teneri, asparagi, fave, carciofi teneri), sempre affettati molto sottilmente e saltati in padella con olio extravergine di oliva, sale e pepe. La fiamma deve essere vivace e la cottura deve proseguire per 7-8 minuti. Quando i noodle sono cotti (in base alle istruzioni della confezione) si uniscono alle verdure in padella e si fanno saltare per qualche minuto per insaporirli. Alla fine si può aggiungere qualche filetto di pomodoro fresco, un filo di olio e un trito di erbe aromatiche a piacere.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009