Ricetta: Pesto alla trapanese

Di , scritto il 08 Agosto 2011

Tutti conoscono il pesto alla genovese, ma meriterebbe maggior diffusione anche quello fatto alla maniera trapanese, che ha come ingredienti particolari mandorle e pomodori. Questo condimento, freschissimo, profumato e saporito viene usato in Sicilia per condire la pasta fresca chiamata busiati oppure gnocculi o maccarruna a seconda delle zone. In ogni caso, utilizzate questo pesto tranquillamente per condire spaghetti o bucatini. Ecco come si procede:

Tuffare 100 grammi di mandorle in un pentolino di acqua bollente, lasciarle immerse per due minuti e poi spellarle. Sbucciare 6 pomodori maturi, privarli dei semi e tagliare la polpa a cubetti. Mettere nel frullatore 2 spicchi di aglio, 1 mazzetto di basilico lavato e asciugato, le mandorle, sale, pepe e 1 bicchiere scarso di olio extravergine d’oliva. Poi amalgamare il pesto alla polpa di pomodoro, aggiungere 1 cucchiaino d’olio in superficie e lasciare riposare per il tempo di cottura della pasta. Quando questa è cotta al dente, servirla con il pesto e abbondante pecorino grattugiato.


1 commento su “Ricetta: Pesto alla trapanese”
  1. […] La gastronomia locale non delude, con tipici piatti siciliani come la caponata, il tabbouleh al pesto trapanese, la pasta con la bottarga. Ma la maggior parte delle ricette locali sono a base di tonno, anche […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009