Ricetta di Salvatore De Riso: La pastiera napoletana

Di , scritto il 06 Aprile 2009

Pastiera Salvatore De RisoSabato scorso Sal De Riso ha presentato la ricetta del più classico dei dolci pasquali napoletani: la pastiera. In realtà ne ha date due versioni, quella classica e quella ‘sua’, molto più elaborata, chiamata soffiato di pastiera. Spero che non vi dispiaccia se noi ci limitiamo alla prima, l’altra mi è parsa un difficile esercizio di stile. Ecco quindi come procedere per questo dolce di antichissime origini e simbolo della rinascita primaverile. Attenzione: in forno il dolce si gonfierà fino a sembrare di stare per fuoriuscire, ma il giorno dopo sarà stabilizzato e pronto per essere servito.

Lavare e mettere a bagno in acqua fredda per un’ora 250 grammi di grano. Poi metterlo in una casseruola con 1 litro e 1/2 di acqua fredda e farlo bollire lentamente finché l’acqua non arriva a 1 cm dal grano. Togliere dal fuoco e lasciarlo coperto tutta la notte oppure per 12 ore. Al mattino preparare 450 grammi di pastafrolla (qui la ricetta, ma si può anche comprare quella pronta). Poi prendere il grano cotto, unirvi 250 grammi di ricotta vaccina setacciata e già miscelata con 200 grammi di zucchero semolato. Aggiungere 100 grammi di scorze di arancia candite tagliate a cubetti, i semini di 1 bacca di vaniglia, 1 goccia di acqua di fiori d’arancio, 1 pizzico di cannella e (volendo, ma è facoltativo) 80 grammi di crema pasticcera (la ricetta la trovate qui) e 3 uova. Miscelare molto bene, se il composto è molto denso aggiungere qualche goccia di latte. Foderare la tortiera con la pasta frolla tirata fino a raggiungere 5 mm di spessore, poi farcirla con il composto e livellarlo, ripiegando verso l’interno i bordi della pasta e decorando con strisce di pasta frolla a mo’ di griglia. Infornare a 165°-170° C per 45-50 minuti.


6 commenti su “Ricetta di Salvatore De Riso: La pastiera napoletana”
  1. […] Napoli non è Pasqua senza la pastiera e il casatiello, una ciambella salata molto morbida e profumata sulla cui superficie compaiono […]

  2. Lucia Gesolini ha detto:

    De Riso è il migliore pasticcere che abbia finora conosciuto. Le sue ricette sono meravigliose e non ho trovato grandi difficoltà a metterle in pratica.

  3. giovanna ha detto:

    scusa, ma il grano non deve essere cotto nel latte con l’aggiunta di una buccia di limone?

  4. mia ha detto:

    Ma non ti sembrano poche 3 uova?? Il composto interno deve essere liquido ..per questo va infornato per un’ora e poi lasciato nel forno. Fidati di una che la pastiera la fa buonissima!!

  5. carla ha detto:

    ciao,ti segu tutti i sabati alla prova del cuoco …..sono una sua fan.mi interesserebbe molto la ricetta dei maccarons.se puo inviarmela mi farebbe un piacere !!!grazie!!auguri di buon natale e felice anno nuvovo!!!!carla da asti

  6. […] coccio Le patatine fritte (dolci) Maritozzi con panna Donna Sofia Brioche, croissant e saccottini La pastiera napoletana Segnala su: GA_googleFillSlot(“it_solofornelliit_www_all_top_468x60”); « La […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009