Il mango è il re dei frutti

Di , scritto il 15 Agosto 2011

Voglia di tropici? Basta mangiare un mango e almeno il palato sarà soddisfatto. Questo è infatti un frutto esotico diffuso in molte zone calde del mondo, anche se in origine proviene dal subcontinente indiano, come indica il suo nome scientifico, Mangifera indica. A ogni latitudine è unanimemente considerato uno dei frutti più buoni in assoluto, anche perché il suo sapore ne racchiude molti altri: sicuramente le pesche, ma anche l’arancio e l’ananas.

Esistono varie cultivar di mango, la cui buccia può essere verde, gialla o rossa o un misto tra questi colori. La polpa è di colore giallo-arancione, con un grande nocciolo coperto da fibre.

Dal punto di vista delle proprietà nutrizionali, il mango è un vero scrigno di vitamine, soprattutto A e C. E’ anche energizzante, ricco di sali minerali come potassio, zolfo e magnesio, che lo rendono indicato come ricostituente in caso di convalescenza o debolezza. Ha anche proprietà diuretiche e lassative, tutto con pochissime calorie.

Il mango si può gustare da solo, in macedonia, frullato o con yogurt. La cosa più importante nel consumo è che il frutto sia ben maturo.

Ecco infine come preparare uno squisito gelato al mango:

Frullare 400 grammi di polpa di mango (circa 2 frutti piccoli), aggiungere 150 grammi di zucchero, 50 grammi di latte, 200 grammi di panna, un pizzico di vaniglina. Versare il composto nel cestello della gelatiera già fredda e lasciare lavorare le pale finché il gelato non è mantecato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009