Ricetta: Aspic ai gamberetti

Di , scritto il 23 Agosto 2011

Una volta capito il principio con cui si cucina un aspic potete giocare con la fantasia. Per un risultato più sicuro, noi vi consigliamo di prepararlo sempre un giorno prima di servirlo. Volendo, potete anche suddividerlo in stampini monoporzione: sarà un antipasto ancora più scenografico. Non dimenticate di prestare particolare attenzione alla disposizione regolare degli ingredienti sul bordo, che risulteranno visibili una volta sformato l’aspic.

Lessare 400 grammi di gamberetti sgusciati in acqua salata e acidulata con il succo di 1 limone. Rassodare 2 uova per 8 minuti e lasciarle raffreddare in acqua fredda. Intanto preparate 1 litro di gelatina seguendo le istruzioni sulla confezione e lasciarla raffreddare. Poi versarne un primo strato in uno stampo da budino o da bavarese e metterlo in frigorifero finché non si è rappreso. Intanto affettare 4 falde di peperoni rossi sottaceto, 10 cetriolini sottaceto, 1 carota precedentemente lessata e sbucciata, 150 grammi di olive verdi snocciolate e le uova ormai fredde. Disporre i gamberetti e alcuni degli ingredienti sul fondo di gelatina rappresa, poi versare altra gelatina e mettere nuovamente in frigo ad addensare, proseguendo così fino all’esaurimento degli ingredienti e della gelatina. Lasciare in frigorifero per almeno due ore prima di servire.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009