La quinoa: che cos’è?

Di , scritto il 25 Ottobre 2007

QuinoaperuGli appassionati di macrobiotica la conoscono sicuramente e anche quelli che hanno avuto a che fare con il commercio equo e solidale. La quinoa è una pianta originaria del Sudamerica, appartenente alla stessa famiglia degli spinaci. Viene utilizzata fin dai tempi degli Incas e degli Aztechi ed è il piatto forte in molti paesi andini, specialmente il Perù e la Bolivia. Infatti ne ho sentito parlare per la prima volta da un’amica peruviana che la mangiava ogni giorno e godeva di ottima salute nonostante la vita stressante che conduceva.
I semi di quinoa assomigliano a quelli del miglio, ma sono più schiacciati, contengono circa il 60% di carboidrati e l’11% di proteine di valore biologico molto alto, addirittura paragonabile a quello dei formaggi.
La quinoa è poi anche una buona fonte di fosforo, potassio, manganese e ferro. È priva di glutine, quindi può essere assunta dai celiaci.
I semi di quinoa sono rivestiti dalla saponina, una sostanza molto amara che va rimossa prima della cottura, lavando accuratamente i semi. La cottura della quinoa è veloce, 15-20 minuti in acqua bollente o brodo. Ha un sapore abbastanza neutro, e può essere utilizzata come gli altri cereali per preparare zuppe e minestre, oppure asciutta per accompagnare carne e verdure o formaggi. Ultimamente ho scoperto che tostando i semi di quinoa per qualche minuto prima di aggiungere l’acqua calda il sapore del piatto migliora decisamente.


7 commenti su “La quinoa: che cos’è?”
  1. […] quinoa è uno pseudocereale che da sempre costituisce la base dell’alimentazione per i popoli […]

  2. […] nel lontano 2007 abbiamo aperto questo blog la quinoa era ancora un alimento per pochi eletti. Nel frattempo è diventata famosa e reperibile con grande […]

  3. […] * Pane e pasta integrale * Avena * Miglio * Amaranto * Quinoa […]

  4. […] Sempre nel campo dei cereali, sono semi utilizzati dalla notte dei tempi e a latitudini diverse la quinoa, l’amaranto e il […]

  5. […] ad una presa di sale diluita in acqua ed allo strutto che risulta essere energetico quanto il quinoa. Impastare energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Porre a […]

  6. […] a base di cereali che non contengono glutine, come riso, mais, grano saraceno, miglio, quinoa, amaranto e […]

  7. […] parte delle Graminacee non si tratta di un cereale, come nel caso del grano saraceno e della quinoa. L’amaranto è ricco di proteine con elevato valore biologico: infatti contiene un’alta […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009