Spaghetti alle vongole: la ricetta per un risultato da chef

Di
Spaghetti alle vongole

Oggi vi presentiamo la ricetta di un primo piatto ai frutti di mare semplice e veloce. Gli spaghetti alle vongole sono un classico della cucina italiana che può essere proposto in tutte le stagioni.

Per avere un risultato da vero chef, seguite passo per passo questa ricetta e utilizzate le attrezzature giuste (le trovate in fondo all’articolo) per la sua preparazione.

Ingredienti

  • 1,2 kg di vongole fresche veraci
  • 350 gr spaghetti
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 rametti di prezzemolo
  • Sale
  • Un pizzico di peperoncino (facoltativo)

Procedimento

Far spurgare le vongole per almeno 12 ore in acqua di mare, oppure in acqua fredda e sale. Una volta passate le 12 ore, scolarle e ripassarle di nuovo sempre con dell’acqua fredda. Verificare attentamente che non siano rimasti residui di sabbia picchiettando il guscio.

Prendere una padella a saltare in alluminio e porre gli spicchi d’aglio sbucciati e leggermente schiacciati, aggiungendo 5/6 cucchiai di olio. Per dare un tocco più piccante, aggiungere un pizzico di peperoncino. Soffriggere a fuoco moderato per 1 minuto.

Aggiungere tutte le vongole e il vino bianco a fuoco vivo, fare evaporare l’alcol, poi chiudere con un coperchio fino a quando le vongole saranno totalmente aperte (ci vorranno al massimo 3 minuti).

Scolare le vongole, togliere il guscio solo a una parte di esse. Recuperare l’acqua ottenuta (sughetto), filtrarla e tenerla da parte.

Fare bollire gli spaghetti in una classica pentola in acciaio inox e, non appena pronti, scolarli tenendo da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Riprendere la pentola in alluminio, riporre il sughetto di cottura delle vongole, le vongole sgusciate e la pasta, aggiungendo i cucchiai di acqua di cottura se il sughetto risultasse troppo ristretto. Mantecare il tutto a fuoco moderato finché il sughetto non risulti cremoso.

Aggiungere le vongole con il guscio, il prezzemolo tritato, un paio di cucchiai di olio e finire la mantecatura della pasta finché non si è perfettamente amalgamato il tutto.

Ora il vostro piatto è pronto per essere servito. Buon appetito!

Volete cimentarvi in altre ricette gustose ma non sapete quali tipi di pentole scegliere?

Leggete i consigli degli esperti su quali pentole acquistare, le migliori tipologie e materiali.

Gli strumenti consigliati per un risultato sempre perfetto

Per assaporare degli spaghetti alle vongole cremosi e gustosi come al ristorante, l’alta qualità degli ingredienti e l’abilità di chi cucina sono solo una parte dei pilastri fondamentali che compongono un buon piatto. Anche gli strumenti di cottura utilizzati contribuiscono al risultato finale.

Ecco le scelte migliori per cucinare gli spaghetti alle vongole secondo gli chef professionisti.

1. Padella svasata in alluminio – si tratta del modello più utilizzato dai ristoratori, perché:

  • la sua forma la rende perfetta per la cottura al salto (il segreto per una cremosità assicurata) e per l’apertura di vongole, cozze e mitili in generale;
  • grazie alla distribuzione uniforme del calore garantita dall’alluminio è molto più semplice mantecare la pasta e ottenere un risultato da professionista.

2. Coperchio bombato – indispensabile per favorire l’apertura delle vongole.

3. Pentola in acciaio – resistente, antigraffio, lavabile in lavastoviglie e abbastanza capiente da poter cuocere spaghetti per molte persone (più si è, meglio è!).


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009