Cucinare con la slow cooker: vantaggi e consigli

Di , scritto il 03 Marzo 2019

La slow cooker è come una pentola elettrica per la cottura a bassa temperatura (sempre sotto i 100 °C, ovvero sotto il punto di ebollizione). Questo tipo di casseruola funziona esattamente al contrario della pentola a pressione e per certi versi ricorda il concetto del paiolo messo sopra la stufa d’antan. Con la slow cooker i tempi di cottura si allungano notevolmente, anche se dipendono in parte dalla scelta tra una temperatura bassa, alta o media, di solito effettuabile mediante appositi pulsanti o manopole. La maggior parte delle slow cooker sono anche munite di un comando per impostare il tempo di cottura: questa a nostro avviso è la funzione più importante, non tanto il timer per l’accensione differita, quanto quello per lo spegnimento programmato.

La “casseruola elettrica” è formata da un corpo in ceramica (di solito lavabile in lavastoviglie) che viene riscaldato mediante una resistenza e da un coperchio che trattiene umidità e calore. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non si tratta di un elettrodomestico energivoro: in base a quanto dichiarano i costruttori mantenere acceso uno di questi dispositivi per un pomeriggio consuma meno di una lampadina a LED.

Vantaggi della slow cooker
I cibi cotti in questa casseruola (verdure, sughi, zuppe, brasati, stracotti, spezzatini, pesce) non si bruciano e rimangono morbidissimi. Sarà sufficiente inserire tutti gli ingredienti nella pentola con parecchio anticipo (talvolta previa rosolatura) e lasciare lavorare il calore per varie ore (da 4 a 10, a seconda dei casi). Se si accende al mattino, ad esempio, si può uscire a fare spesa, fare altri lavori in casa ecc. quasi dimenticando tutto, fino all’ora di pranzo. Dando un’occhiata ai forum in rete si trovano tantissimi apprezzamenti da parte degli utilizzatori della slow cooker, soprattutto sull’ottimo gusto e la tenerezza delle carni cucinate in questo modo e sulla comodità di utilizzo. E le ricette abbondano. Presto ne forniremo alcune anche noi su questo blog.

Come scegliere una slow cooker
Le pentole a cottura lenta non sono mai compatte (e questo per certe cucine può costituire un problema), ma è possibile scegliere tra capienze diverse. Ad esempio con una slow cooker da 3,5 litri si preparano anche quattro porzioni medie. I prezzi dei modelli possono variare a seconda delle caratteristiche e del marchio, ma navigando un po’ in Rete ne abbiamo trovati alcuni assolutamente validi a meno di 60 euro. Le slow cooker munite della funzione buffet o warm costano un po’ di più, ma permettono di tenere la pietanza calda anche dopo la fine della cottura.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009