Ortaggi

  • Ricetta: I crauti

    I tedeschi li chiamano Sauerkraut, i francesi choucroute, in ogni caso si tratta di una conserva di origini antichissime, inventata dai contadini dell’Europa centrale e delle Alpi per conservare il cavolo durante l’inverno. Per prepararli si privano i cavoli del torsolo e delle foglie più coriacee, poi si riducono in striscioline e si conservano in…

    Di , scritto il 13 Gennaio 2012
  • Ricetta: Patate duchessa al formaggio

    Se siete alla ricerca di un contorno veramente elegante per arrosti, brasati, scaloppine o altri sontuosi secondi nel menù delle feste, le patate duchesse sono perfette. La tradizione francese vuole che la purea sia sagomata con un sac-à-poche dalla bocca larga e scanalata, ma potete benissimo dare loro la forma di piccole gallette rettangolari. Ricordate…

    Di , scritto il 22 Dicembre 2011
  • Ricetta: Cavolfiore fritto

    Se c’è un modo per fare mangiare il cavolfiore ai bambini, è in questa versione, in cui il piacevole profumo della frittura riuscirà a sovrastare quello dell’ortaggio. Cucinato in questo modo, il cavolfiore può anche costituire un elemento di un buon fritto di pesce, particolarmente di quello di sardine. Pulire, lavare e tagliare a mazzetti…

    Di , scritto il 25 Novembre 2011
    Altro in: Contorni, Ortaggi
  • Ricetta: Parmigiana di cardi gobbi

    I cardi gobbi sono un ortaggio da riscoprire, accompagnamento fondamentale per la bagna cauda piemontese, sono anche un presidio Slowfood. Noi ve li proponiamo cotti, in questa parmigiana di cardi, che può costituire un contorno “importante” oppure un buon sostituto di un primo piatto. Mondare, liberandoli dei filamenti 900 grammi di cardi e tagliarli in…

    Di , scritto il 11 Novembre 2011
  • Ricetta: Macedonia di verdure

    Questo variopinto contorno – che può fare anche da leggero antipasto, oppure accompagnare carne o pesce alla griglia, può essere servito sia in una coppa di foglie di insalata come nella foto, oppure sotto forma di piccolo sformato pressato in uno stampino per hamburger. Le dosi sono per quattro persone; ecco come si procede: Sbucciare…

    Di , scritto il 31 Ottobre 2011
  • La cicerchia: un elisir di lunga vita, purtroppo quasi dimenticato

    La cicerchia (il cui nome scientifico è Lathyrus sativus) è un legume da sempre importante per la nutrizione di vaste popolazioni dell’Asia e dell’Africa orientale. Rispetto ad altre piante commestibili, presenta l’importante vantaggio di necessitare di pochissima acqua. Purtroppo, nel nostro Paese il consumo di questi preziosi semi è limitato ad alcune zone del centro…

    Di , scritto il 27 Ottobre 2011
    Altro in: Consigli, Ortaggi, Salute
  • La stagione della catalogna è appena iniziata: approfittiamone!

    C’è chi la chiama catalogna, chi la definisce cicoria Catalogna e chi la chiama cicoria asparago. In ogni caso si tratta di una varietà di cicoria tipicamente italiana, dalle foglie lunghe e strette, molto frastagliate, soprattutto alla base e raggruppate a cespo. I germogli della varietà laziale (anche detti puntarelle), nascosti all’interno di questo cespo…

    Di , scritto il 26 Settembre 2011
  • Ricetta: Sauté di fagiolini

    Oltre che i fagiolini classici, per questo piatto potete utilizzare i piattoni, quelli dalla forma schiacciata e larga. Se riuscite a trovarli di colore bianco e verde, l’effetto paglia e fieno sarà molto gradevole. Ecco come procedere: Mondare e lessare 200 grammi di fagiolini bianchi e 200 grammi di fagiolini verdi. Fare appassire 30 grammi…

    Di , scritto il 07 Settembre 2011
  • Ricetta: Barchette di melanzane gratinate

    Se scegliete delle melanzane piuttosto grandi, questo piatto può costituire un ottimo secondo in alternativa alla carne. Se invece lo preparate con melanzane di piccola taglia, allora avete un gustoso antipasto. In entrambi i casi, potete guarnire il piatto con salsa di pomodoro e una spolverata di erba cipollina tritata finemente. Lavare e tagliare nel…

    Di , scritto il 29 Agosto 2011
  • Gli champignon: versatili e coreografici

    Mentre in francese champignon significa semplicemente ‘fungo’, in italiano il termine indica i funghi bianchi coltivati in particolari condizioni ambientali di temperatura, aerazione, umidità e luce. Rispetto ai funghi spontanei hanno meno aroma, però sono ottimi elementi per la decorazione dei piatti, perché possono essere scelti di dimensioni assai simili tra loro, tagliati con precisione…

    Di , scritto il 27 Luglio 2011

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFornelli.it – Ricette di cucina facili e veloci supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009